Vale: "Pronto a lottare", Vinales: "Problemi a sinistra"

MOTOGP

Weekend in salita in Spagna per le Yamaha: settimo in qualifica Valentino, quarto Vinales. "Come passo non sono messo male, anche se dobbiamo ancora migliorare, fatico ancora in ingresso di curva", spiega il Dottore. Il compagno di scuderia: "Dobbiamo lavorare sperando di trovare nel warm up lo step necessario per cercare di andare a vincere"

CLICCA QUI PER RIVIVERE LA GARA DI JEREZ

CLASSIFICHE E TEMPI

Settimo in griglia, Valentino Rossi resta positivo dopo le qualifiche di Jerez: "Non è stata una pessima giornata. Volevo confermare la quinta posizione della mattina, peccato. Non sono messo male con il passo gara. Abbiamo problemi in ingresso in curva, dovremo valutare bene le condizioni dell'asfalto. Le gomme Hard sarebbero la miglior soluzione per la gara, ma non sarà così per noi Yamaha, perchè con le Hard siamo troppo lenti". "Sarà una gara dura, siamo tutti molto vicini", aggiunge il Dottore, "Anch'io ho avuto il problema sul lato sinistro della gomma come Maverick. La moto del 2016 è veloce nelle prime fasi di gara, ma quella di quest'anno fa la differenza nella seconda parte. Abbiamo ancora qualche problema nel trovare il feeling all'avantreno e dobbiamo lavorare sul bilanciamento". Le Honda? "Siamo un po' preoccupati, hanno un passo buono, migliore rispetto a quello del 2016. I test di lunedì saranno importanti, però sono le scelte delle gomme da parte di Michelin di gara in gara ad essere una grande variabile per il risultato. Con il lavoro di questa sera, il warm up e la scelta delle gomme riusciremo a trovare la soluzione", conclude Rossi.

Vinales: "Attenzione al warm up"

"Ero in difficoltà soprattutto nei settori con le curve a sinistra", spiega lo spagnolo, "Sarà sicuramente difficile seguire le Honda, perché hanno anche un'ottima trazione nelle curve e tutti i loro piloti vanno forte. Secondo me hanno un motore che funziona molto bene rispetto all'anno scorso. Spero già nel warm up di trovare la soluzione al problema del grip". Mario Meregalli, Team Manager Ducati, conferma tutto: "Per noi è difficile da capire cosa sia successo, spiegare il motivo per cui siamo meno performanti a sinistra. E' un problema che abbiamo con entrambi i piloti, stiamo cercando di risolverlo. Maverick? E' tranquillo, sta cercando di dare una mano ai tecnici analizzando i dati e spiegando il problema nel modo più dettagliato possibile. Spero che le condizioni della pista ci aiutino".

I più letti