Ducati, in pista al Mugello per preparare Le Mans e GP d'Italia

MOTOGP

Il team ufficiale Ducati è sceso in pista nella giornata di ieri al Mugello per una sessione di test con i piloti ufficiali Lorenzo e Dovizioso, affiancati dal collaudatore Pirro, il cui prezioso lavoro prosegue anche oggi in solitaria. Nessuna novità tecnica di rilievo, ma prove gomme e set up per preparare Le Mans e GP d'Italia

Due giorni di test al Mugello per il team Ducati Factory. Lorenzo e Dovizioso ieri, Pirro anche oggi, hanno cercato di sfruttare al meglio il pomeriggio di sole sul tracciato toscano. I chilometri percorsi dai tre piloti vanno visti non solo come utile avvicinamento al GP di Francia di domenica a Le Mans, ma soprattutto in funzione del GP d'Italia che si correrà sullo stesso tracciato del Mugello ad inizio giugno.

Chi tra tifosi e addetti ai lavori si aspettava di vedere montate sulle GP17 nuove carene, "tipo l'hammer head" vista nei test pre-stagione in Qatar è rimasto deluso. Le prove di aerodinamica vengono svolte lontane dagli occhi dei curiosi e Ducati sta ancora lavorando per trovare la miglior soluzione per recuperare il carico aerodinamico perso con il divieto alle "alette" imposto, non senza polemiche (anzi), dal regolamento tecnico 2017. 

Gigi Dall'Igna ed i suoi tecnici sanno che, avendo una sola carena ancora omologabile da qui alla fine dell'anno, non possono commettere errori. Meglio quindi aspettare qualche GP, ma esser certi dei vantaggi della nuova soluzione aerodinamica.

Sono proseguite, invece, le prove di gomme per adattare al meglio la nuova/vecchia anteriore Michelin di cui tanto si è parlato. Si tratta del pneumatico con carcassa più rigida tipo 2016, la cui reintroduzione è stata decisa con votazione dei piloti a maggioranza nei test post GP a Jerez. In quella occasione Dovizioso si era dichiarato "neutrale" o indifferente, mentre Lorenzo aveva votato contro la reintroduzione.
Comunque sia, la gomma è stata montata e provata nella giornata di test per cercare di aumentare la confidenza dei piloti con il nuovo/vecchio pneumatico che sarà disponibile dal GP d'Italia. Il parere di Dovizioso e Lorenzo a fine sessione non si discostava da quello post test di Jerez: per il Dovi la gomma non è un passo avanti, per Lorenzo è anche peggio.

I tempi sul giro (oltre 60 a testa per Dovi e JL99) non sono stati comunicati. Oggi prosegue i test il solo Pirro, poi sarà il turno di Casey Stoner che tornerà in sella alla GP17 a Barcellona, ed i confronti, ne siamo certi, si sprecheranno.

I più letti