Valentino Rossi migliora. Oggi accertamenti, se ok sarà rilasciato

MOTOGP

Dopo aver trascorso una notte tranquilla in ospedale il pilota della Yamaha sente meno dolore al petto e all'addome, come rivela il secondo bollettino medico emesso dalla scuderia giapponese. Oggi ulteriori accertamenti: se tutto andrà bene lascerà la struttura ospedaliera

Le condizioni di Valentino Rossi sono in netto miglioramento e se tutto andrà bene entro la giornata di oggi il Dottore verrà rilasciato dall'ospedale Infermi di Rimini, dove è ricoverato da ieri a causa di un trauma toracico e addominale accusato dopo una caduta con la sua moto da cross. E' quello che rivela la Yamaha attraverso il secondo bollettino medico emesso nelle ultime 24 ore sulle condizioni di Valentino Rossi, che ieri aveva raggiunto l'ospedale del capoluogo romagnolo dopo essere caduto sul crossodromo di Cavallara dove si stava allenando.

Il comunicato

"Le condizioni di Valentino Rossi sono in miglioramento", si legge nella nota della Yamaha. "La scorsa notte il pilota ha trascorso una notte tranquilla all'Ospedale Infermi di Rimini e questa mattina è stato visitato dai medici della struttura. Valentino ci ha confermato di sentire meno dolore sia al petto che all'addome, rispetto a quello che accusava ieri sera. Il dolore deriva da alcune lesioni al fegato e ad un rene che non hanno comportato ulteriori complicazioni. Nelle prossime 12 ore a Valentino verranno somministrati degli antidolorifici e nel corso della giornata verrà sottoposto a ulteriori accertamenti. Se il loro esito sarà positivo, Rossi lascerà l'ospedale entro la serata di oggi. Seguiranno aggiornamenti"

E il Mugello?

Accertamenti a questo punto decivisi per capire l'immediato futuro di Valentino Rossi, che tra meno di una settimana dovrà presentarsi al Mugello per preparare il gran premio d'Italia che si correrà domeni 4 giugno. A oggi le possibilità che il Dottore sia della gara sono decisamente buone, considerato anche il tono positivo del comunicato della Yamaha, ma una certezza la avremo solo nella serata di oggi e nella giornata di domani.

La ricostruzione dell'incidente

Al crossodromo di Cavallara Rossi avrebbe perso il controllo della sua moto, cadendo a terra e provocandosi una contusione alla testa e al torace, fortunatamente senza riportare fratture. Non si tratta del primo infortunio su una pista da cross per Valentino, che nell’aprile del 2010 si infortunò alla spalla. Subito dopo la caduta il campione di Tavullia avrebbe provato a tornare a casa in automobile, da solo, prima di decidere di recarsi in ospedale dove i medici, al termine dei controlli, gli hanno diagnosticato un tauma toracico addominale e lo hanno tenuto in osservazione nel reparto di rianimazione, soprattutto per motivi di privacy e riservatezza, con i genitori al suo fianco. Nella mattinata poi Rossi è comparso meno dolorante e come al solito di spirito allegro, come testimoniato anche da una foto pubblicata dal giornale Rimini Today, nella quale compare sorridente al fianco di infermieri e medici

I più letti