Moto2: orgoglio Marquez, scalza gli italiani nelle Libere

MOTOGP

Ivano Pasqualino

Lo spagnolo chiude in testa il venerdì di Libere con 1'52.229, superando Morbidelli e Pasini che avevano dominato la prima sessione. Secondo tempo per Nakagami (+0.100), il primo italiano è Corsi, al terzo posto con un distacco di +0.398

Il ruggito di Alex Marquez spiazza i piloti italiani. Il fratellino di Marc è il più veloce nella seconda sessione di Libere, scalzando Morbidelli e Pasini che avevano dominato le prime prove. Lo spagnolo chiude in testa le Libere del venerdì con 1'52.229. Marquez, dopo le difficoltà avute nel GP di Francia (chiuso al 4° posto, con più di 6 secondi di ritardo da Morbidelli), si candida ad essere uno dei protagonisti nella Moto2 al Mugello.

Alle spalle di Alex Marquez si piazza Takaaki Nakagami (Idemitsu Honda Team), con un ritardo di appena +0.100. Il primo degli italiani è Simone Corsi, che fa un bel salto in avanti rispetto alle prime Libere piazzandosi al terzo posto con un distacco di +0.398. Alle spalle del pilota della Speed Up ci sono altri tre italiani: 4° Mattia Pasini dell’Italtrans Racing (+0.524), 5° Francesco Bagnaia dello Sky Racing Team VR46 (+0.623), 6° il leader della classifica piloti Franco Morbidelli (+0.670).

Pasini e Morbidelli, nonostante siano retrocessi di qualche posizione nella seconda sessione, hanno mostrato sicurezza in pista e sono pronti a lottare per i primi posti in qualifica. In totale, il bilancio del gruppo degli italiani è positivo al Mugello, con quattro piloti nelle prime sei posizioni.

I più letti