Moto3, triplete azzurro: Diggia-Bulega-Dalla Porta

MOTOGP

Ivano Pasqualino

Gli italiani dominano il venerdì di Libere al Mugello, con tre piloti azzurri nelle prime tre posizioni. Di Giannantonio è il più veloce (1:57.328) davanti a Bulega (+0.051) e Dalla Porta (+0.290). Mir, leader della classifica piloti, non va oltre il quinto tempo

Quando il circuito fa la differenza. Il calore del Mugello accende le moto e i cuori dei piloti italiani della Moto3, che conquistano le prime tre posizioni nel venerdì di Libere. L’affetto dei tifosi, dalle colline al paddock, ha trascinato Di Giannantonio, Bulega e Dalla Porta, che strappano le prime tre posizioni.

Fabio Di Giannantonio, apparso sereno e sorridente già dal giovedì, conferma il feeling con questa pista (che definisce “la sua preferita”). Il pilota del team Del Conca Gresini chiude per la prima volta in testa il venerdì di Libere. Il “Diggia” strappa un gran tempo: 1:57.328. Prova eccellente anche per Nicolo Bulega, che dopo lo spaventoso maxi incidente di Le Mans (da cui era uscito acciaccato), si rimette in pista senza timore e conquista con coraggio il secondo tempo dopo le prime due sessioni di prove. Il pilota dello Sky Racing Team VR46 è vicinissimo a Di Giannantonio (+0.051 dalla vetta).

A completare le prime tre posizioni c’è un altro italiano, Lorenzo Dalla Porta. Per lui questa pista è davvero speciale, essendo l’unico pilota toscano al Mugello. Per lui il tifo è doppio. La spinta del pubblico (e quella della sua Mahindra) lo portano fino alla terza posizione, con un ritardo di +0.290 da Di Giannantonio. Romano Fenati, secondo in classifica generale e primo dopo la FP1, chiude ottavo a +0.997 dalla testa. Il leader della classifica piloti, Joan Mir (Leopard Racing) non va oltre il quinto tempo dietro a John McPhee (British Talent Team).

I più letti