Mugello ai piedi di Migno: prima vittoria in Moto3

MOTOGP

Ivano Pasqualino

Il pilota dello Sky Racing Team VR46 vince la prima gara della sua carriera al Mugello, dopo un duello stupendo con Di Giannantonio. Splendido abbraccio di Rossi con Migno al termine della gara. Terzo posto per Guevara, Mir chiude 7° ma resta in testa alla classifica

RIVIVI LA DOMENICA DEL MUGELLO

LE CLASSIFICHE

L'ORDINE DI ARRIVO

La prima volta non si scorda mai, soprattutto se arriva al Mugello. Andrea Migno conquista la sua prima vittoria in carriera proprio nel GP d’Italia, dopo una delle gare più belle della Moto3. Domenica indimenticabile per lo Sky Racing Team VR46, che ha vinto la sua scommessa puntando su Migno, in lacrime dopo questo successo straordinario. L’abbraccio di Valentino Rossi con Migno è una delle immagini più belle di questo weekend del Mugello. Raramente abbiamo visto il “Dottore” lasciarsi andare così. Sintomo che Valentino ha molto a cuore i piloti della sua “Academy”.

Migno sale per la terza volta sul podio dopo i terzi posti di Assen e Valencia 2016. Il pilota dello Sky Racing Team V46 ha vinto il duello con Fabio Di Giannantonio, che si è complimentato con Andrea subito dopo il traguardo, dimostrando grande sportività. Migno vince con 39:43.963, anticipando il Diggia di +0.037. Un distacco davvero minimo, che rende l’idea di quanto la sfida tra i due piloti italiani sia stata elettrizzante, soprattutto negli ultimi giri. Migno è stato molto bravo a difendersi nelle ultime curve, facendo un bel regalo anche al Team Manager Pablo Nieto nel giorno del suo compleanno. L’ultima volta che due italiani avevano chiuso 1° e 2° nella classe leggera al Mugello risale al 2000 in 125: vittoria di Locatelli, davanti a Giansanti. Sesto podio per Di Giannantonio, che chiude 2° al Mugello come nel 2016, quando ottenne il suo primo podio.

Sul terzo gradino del podio sale Guevara con un distacco di +0.166 da Migno. Primo podio per Guevara, alla sua gara numero 78 nel Motomondiale. Darryn Binder, con la 4° posizione, eguaglia il suo miglior risultato, ottenuto nel 2016 in Australia. Giro veloce per Canet, è il quarto per lui nel Motomondiale. McPhee, partito dalla prima casella, chiude 6°: per l’ottava gara consecutiva in Moto3 non vince il pilota partito in pole. L’ultimo a riuscirci è stato Brad Binder nel 2016 in Australia. Mir rimane in testa alla classifica piloti, nonostante abbia chiuso in 7° posizione. La KTM interrompe la serie di 5 vittorie e 15 podi stagionali della Honda, vincendo così la sua quinta gara consecutiva in Moto3 al Mugello.

I più letti