GP Catalogna, dopo la tripletta al Mugello è già Barcellona

MOTOGP

Francesco Berlucchi

Lasciato alle spalle il Mugello con la fantastica tripletta italiana in Moto3, Moto2 e MotoGP, il back to back porta subito il Motomondiale in Catalogna. Dove gli spagnoli, che giocano in casa, difficilmente sbagliano. E dove l’Italia conta una sola vittoria tra Moto2 e Moto3. Ma i nostri talenti hanno tutte le carte per giocarsela.

È Mattia Pasini il secondo pilota italiano di sempre, dopo Roberto Rolfo, ad aver vinto sia in 250 che in Moto2. Il terzo successo nella classe intermedia arriva dopo ben 2926 giorni dall’ultimo, conquistato sempre al Mugello nel 2009.

Tutti al Montmelo'

Ma con lo spettacolo del Mugello ancora negli occhi è già tempo di pensare a Barcellona, dove dal 2003, tra le tre classi, la Spagna ha sempre vinto almeno una gara ogni anno. Al contrario, in Moto3 nessun pilota italiano ha mai vinto al Montmelò. Solo Andrea Iannone ci è riuscito, nel 2012, in Moto2. Qui Franco Morbidelli deve tornare sul podio, in una pista dove non è mai andato oltre l’ottava posizione, perché Thomas Luthi ha accorciato la classifica e raggiunti i 100 punti è solo a 13 da Morbido.

Nel ricordo di Salom

Tredici sono anche le gare consecutive di Moto2 con un almeno italiano sul podio. Aspettando Lorenzo Baldassarri, che proprio al Montmelò nel 2014 ha ottenuto i suoi primi punti nel Motomondiale. E ripensando ancora – non potrebbe essere altrimenti - a Luis Salom, che qui un anno fa perse la vita durante la seconda sessione di prove libere.

La Moto3

In Moto3 questo tracciato piace molto ad Enea Bastianini, che ha ottenuto la sua prima pole e il suo primo podio. E poi ci sono Romano Fenati, Nicolò Bulega e Fabio Di Giannantonio, che nelle ultime quattro gare ha ottenuto 63 punti, 5 in più del leader del Mondiale Joan Mir. Che però rimane l’unico pilota sempre a punti nelle prime sei gare, insieme ad Andrea Migno: il pilota del momento.

Super Migno

L’unico in grado di interrompere con la KTM dello Sky Racing Team VR46 il dominio Honda, che ha vinto le prime 5 gare del 2017, occupando tutti i 15 posti sul podio. Migno è il quinto italiano dopo Fenati, Antonelli, Bastianini e Bagnaia a vincere in Moto3. Perché se vincere è già una grande emozione, farlo al Mugello non ha prezzo.

I più letti