Moto2, GP Catalunya: Morbidelli il più veloce nelle libere

MOTOGP

Marta Abye

Dopo aver chiuso il primo turno di libere in terza posizione alle spalle di Oliveira e Nakagami, Morbidelli, complice le migliori condizioni di una pista asciutta, ritrova un maggior feeling e chiude la giornata con il miglior tempo

RIVIVI LA PRIMA GIORNATA DI PROVE LIBERE

TUTTI I TEMPI

LA PROGRAMMAZIONE COMPLETA

Nonostante una innocua scivolata nel finale della sessione pomeridiana, il leader del mondiale si è aggiudicato la vetta della classifica con il crono di 1:49:731 , l’unico a scendere sotto il muro dell’1’50”. Nulla da fare per il pilota di casa e compagno di squadra dell’italiano, Alex Marquez, che ancora una volta resta relegato alle spalle di Morbidelli, in questo caso con un ritardo di 312 millesimi.

Nella prima giornata sul circuito catalano si parla italiano anche grazie a Simone Corsi e Mattia Pasini che chiudono il secondo turno di libere rispettivamente terzo e quarto, mentre nella classifica combinata scendono in quinta e sesta posizione alle spalle di Oliveira e del giapponese Nakagami. Sorprende il rookie del team Gresini, Jorge Navarro che sulla pista di casa - pur pagando quasi sette decimi di ritardo- è il migliore degli esordienti. 

Settimo tempo, a poco meno di un secondo dalla vetta, c’è lo Sky Racing team VR46 con Pecco Bagnaia, che si piazza alle spalle di Yonny Hernandez. Resta indietro lo svizzero Thomas Luthi, al momento secondo nella classifica iridata, attardato anche se non quanto i due italiani del team Forward: Baldassarri diciottesimo nella classifica combinata e Luca Marini addirittura in coda a tutto il gruppo, per il dolore al braccio infortunato nel week end del Mugello.

I più letti