Flop Yamaha: Vinales 9°, Rossi 13°. Meregalli: "Non capisco perché"

MOTOGP

Non c'è neanche una Yamaha tra le prime dieci moto dopo le terze Libere. Vinales passa in Q2 soltanto attraverso il Q1. Rossi partirà 13°. Tanti segnali che rendono l'idea del weekend complicato della Yamaha. Meregalli: "Paghiamo oltre le aspettative il fatto di non essere venuti a fare i test al Montmeló"

RIVIVI LE EMOZIONI DELLA GARA

LE CLASSIFICHE

IL CALENDARIO

E' stato un sabato da dimenticare per il mondo Yamaha. Nessuna delle Yamaha, infatti, è riuscita a chiudere tra le prime dieci moto dopo le Libere 3. Non solo. Vinales si qualifica per il Q2 soltanto passando attrvaverso il Q1, e non va oltre il nono tempo. Ancora peggio Rossi, che partirà dalla 13esima casella. Un risultato inaspettato, che il Team Manager della scuderia Massimo Meregalli prova a spiegare così: “Paghiamo oltre le aspettative il fatto di non essere venuti a fare i test qui 15 giorni fa, questo circuito non rientrava nel nostro calendario test e adesso ne stiamo pagando le conseguenze. Non ci saremmo mai aspettati di trovarci in una situazione del genere, sinceramente non riusciamo a capire cosa non sta funzionando, cercheremo di fare qualcosa, ma onestamente non saprei dire cosa…”.

Eppure a Jerez la Yamaha, pur partecipando ai test, era andata abbastanza male. Su piste scivolose con tanto caldo Honda e Ducati sembrano poter dare qualcosa in più. “Stiamo cercando quel grip posteriore che non abbiamo, purtroppo dobbiamo cercare di venirne fuori il prima possibile, dobbiamo adattare le gomme alla nostra moto”, conclude Meregalli.

I più letti