GP Germania, Vale: "Mondiale mai così aperto, noi ci siamo"

MOTOGP

Il Motomondiale torna al Sachsenring. Dovizioso: "Sarebbe bello andare in vacanza da leader del Mondiale.... Gomme e meteo saranno importanti, dovremo lavorare molto da subito". Vale: "Siamo tutti vicini, campionato interessante". Marquez: "Siamo fiduciosi, siamo rientrati a ridosso della vetta". Tutto in tv IN DIRETTA ESCLUSIVA su Sky Sport MotoGP HD (canale 208), sul web news, video e foto con il nostro live-blog su skysport.it

RIVIVI LE EMOZIONI DEL VENERDI' DI LIBERE

GP DI GERMANIA, LA PROGRAMMAZIONE

LE CLASSIFICHE

Primo appuntamento con i protagonisti del Motomondiale: la conferenza piloti apre la settimana del GP di Germania, nona gara del Mondiale. Rossi è entusiasta dopo la vittoria di Assen: "E' stata incredibile, sono tornato davanti e sono riuscito a vincere; è importantissimo non solo perchè le emozioni del successo sono stupende, ma anche per la lotta al titolo". Ma niente proclami: "Non so cosa aspettarmi. Abbiamo visto che tutto cambia velocemente, da una domenica all'altra". E' pronto a duellare con lui Marquez: "Abbiamo sempre fatto bene in Germana, ma questa volta è difficile pronosticare perchè di recente la pista è stata riasfaltata. Cercherò di essere il più competitivo possibile, anche perchè il campionato è ancora molto aperto".

Rossi

"Mai come quest'anno la situazione cambia ogni settimana, il Mondiale è aperto e noi siamo lì, non tanto lontani. In Germania la pista è diversa, speriamo di essere competitivi anche qui: la cosa più bella è proprio la sensazione che si prova dopo la vittoria. Dicevo che sarebbe durata qualche ora, invece è andata avanti un giorno... Il meteo potrebbe essere negativo nel weekend e dovremmo essere pronti per ogni condizione.

E' un campionato molto interessante, con tutti i principali piloti vicini. Significa che non puoi fare alcuna strategia, puoi solo pensare a dare il massimo ogni settimana.

Mi aspetto grandi sorprese soprattutto per l'asfalto nuovo, anche per Michelin che non ha potuto organizzare un test prima della gara: nessuno sa come sarà il grip né sull’asciutto né sul bagnato. Dovremo provare bene tutto a partire dalle Libere 1". 

Dovizioso

"E' un sogno essere primi dopo 8 gare, siamo felicissimi. Ad Assen le condizioni erano molto difficili, era facile commettere un errore sull'asfalto bagnato e l'usura della gomma era molto alta. Ho deciso di non prendermi troppi rischi, mi sono accontentato del quinto posto e ora siamo qui, in vetta al Mondiale. Stiamo lavorando molto bene, la moto va forte e siamo stati competitivi nelle ultime tre gare, in tutte le piste ed in tutte le condizioni. Quando riusciamo a sfruttare i nostri vantaggi e minimizzare gli svantaggi siamo competitivi. Questo risultato deriva da come siamo stati capaci di gestire tantissimi fattori.

Il meteo influenzerà pesantemente la gara, il che non è una novità. Dovremo capire subito la reazione delle gomme. Nessuno ha potuto avere un feedback per capire quali siano quelle giuste e pare che domenica possa piovere, quindi tutto può accadere.

Il peso di essere in testa? Fortunatamente no, lo sento zero. Mi sento leggero e consapevole, siamo tutti al limite e spremuti, ma essere in questa situazione aiuta. La mia mentalità non cambia, come ho detto ad Assen. Non mi sono mai giocato il campionato, ma ho sempre cercato di portare a casa il massimo possibile e credo abbia senso continuare a lavorare così.

Comunicazioni sul Dashboard? Non ho chiara la situazione di tutti i team: alcuni la vogliono, altri no. Secondo noi è giusto inserire più informazioni possibili, poi puoi anche non usarle.

Vinales

"E' un campionato pieno di alti e bassi. Sono deluso dalla gara ma fortunato perchè Dovizioso è riuscito ad evitarmi dopo la caduta. Sono molto motivato. Sappiamo che siamo forti, sono rilassato. La pressione ora per me è diversa visto che sono costretto a inseguire in classifica. Ma ho imparato molto ad Assen sotto la pioggia, ora ho la possibilità di dimostrarlo. Sarà un weekend complicato, ma siamo pronti".

Telaio Yamaha

Vinales: "La nuovo moto di Assen ha molto potenziale ma non è la migliore per il mio stile di guida. Il telaio che ho iniziato a inizio stagione mi dà più fiduciai". Rossi: "Prima di Brno non era possibile averne due e sarà un problema in caso di gara flag-to-flag, con il cambio moto. Per questo dovrò usare anche il vecchio telaio, per fare dei confronti ed essere pronto nel caso debba usarlo".

Marquez

"C'è un nuovo asfalto, è diverso. E poi attenzione al meteo: tutto può cambiare. Sarà una gara difficile. Allo stesso tempo siamo andati sempre bene qui, questo ci dà fiducia. Due gare fa ero quasi fuori dal campionato, ora sono vicino a Vinales e Dovi, dobbiamo continuare a spingere e lottare. Sono contento, voglio continuare con la stessa mentalità".

Petrucci

"La reazione di Assen? L'ho detto subito: 'poi mi passa, datemi un paio d'ore', non so se avrei poi vinto la gara ma mi è dispiaciuto non averci potuto provare, poi Rins e tutta la Suzuki sono venuti a scusarsi. Terzo, secondo, ora primo? La combinazione sarebbe quella giusta! Non so chi l'abbia detto, ma vincere cambia tutto. Non ho ancora vinto ma per me è già cambiato tutto, dentro. Ora sono più tranquillo, sono lì davanti ma mi comporto come se fossimo sesto settimo ed ottavo, dove sto di solito".

Dovizioso nuovo leader

Quinto domenica scorsa Andrea Dovizioso, in vetta al Mondiale complice la caduta di Vinales: il forlivese guida la classifica con 115 punti, 4 in più dello spagnolo e 7 in più di Rossi, mentre Marquez è staccato di 11 punti.

1. Andrea Dovizioso (Ducati)   115
2. Maverick Vinales (Yamaha) 111
3. Valentino Rossi (Yamaha)   108
4. Marc Marquez (Honda)        104
5. Dani Pedrosa (Honda)            87

<div class="scrbbl-embed" data-src="/event/2614847/33457"></div>
<script>(function(d, s, id) {var js,ijs=d.getElementsByTagName(s)[0];if(d.getElementById(id))return;js=d.createElement(s);js.id=id;js.src="http://embed.scribblelive.com/widgets/embed.js";ijs.parentNode.insertBefore(js, ijs);}(document, 'script', 'scrbbl-js'));</script>

I più letti