Yamaha, Vinales: "Telaio nuovo inadatto al mio stile di guida"

MOTOGP

"La nuovo moto di Assen ha molto potenziale ma non è la migliore per il mio stile di guida", ammette lo spagnolo della Yamaha, "Quello che ho usato a inizio stagione mi dà più fiducia". Ma è pronto per tornare al vertice: "Sono molto motivato, mi sento forte e voglio dimostrare di esserlo anche sul bagnato"

RIVIVI LE EMOZIONI DEL VENERDI' DI LIBERE

GP DI GERMANIA, LA PROGRAMMAZIONE

LE CLASSIFICHE

Scivolato ad Assen e scalato in seconda posizione nella classifica piloti, Vinales al Sachsenring cerca il riscatto: "E' un campionato pieno di alti e bassi. Sono deluso dalla gara, ma allo stesso tempo mi ritengo anche fortunato perchè Dovizioso è riuscito ad evitarmi dopo la caduta. Sono molto motivato. Sappiamo di essere molto forti, sono rilassato. La pressione ora per me è diversa visto che sono costretto a inseguire. Mi sento forte sull'asciutto e voglio dimostrarlo anche sul bagnato, l'ultimo Gran Premio mi ha insegnato davvero tanto. Sarà un weekend complicato, ma siamo pronti".

Sulla caduta: "Sono stato molto aggressivo nel cambio di direzione, ho spinto troppo sul gas nel momento in cui la moto non aveva il giusto bilanciamento”. Vinales in Germania cerca quindi il riscatto: “ Inoltre quando non sei in testa al Mondiale la pressione è diversa”.

Telaio vecchio o telaio nuovo?: "La nuovo moto di Assen ha molto potenziale ma non è la migliore per il mio stile di guida. Il telaio che ho iniziato a inizio stagione mi dà più fiducia". "Purtroppo ad ogni fine settimana ci sono gomme diverse ed è difficile concentrarsi sulle guida o le traiettorie, dato che gran parte del tempo è impegnato per valutare altre cose", conclude lo spagnolo della Yamaha.

I più letti