Dovizioso: "Il nuovo asfalto ha più grip sul bagnato"

MOTOGP

Il pilota Ducati su pista asciutta è stato il più veloce, non sul bagnato motivando lo scarso feeling con l’anteriore durante le prime tornate: "Ho impiegato più di dieci giri ed alla fine ce l’ho fatta, perché a sei minuti dal termine ero in linea con i tempi Marquez". Lorenzo: "Piccoli problemi con i freni"

RIVIVI LE EMOZIONI DELLA GARA

LE CLASSIFICHE

L'ORDINE DI ARRIVO

Desmo-Dovi ha fatto registrare il miglior tempo nelle prima sessione di libere con pista completamente asciutta, mentre nella seconda sessione Barberà è stato il più veloce davanti alle due Honda di Marquez e Pedrosa con pista bagnata. Permane l’enigma meteo per il weekend del Sachsenring anche in vista della gara. Dovi, inoltre, ha spiegato il motivo dello scarso feeling nei primi giri.

"All'inizio non avevo feeling con l'anteriore, poi..."

“Abbiamo girato tutti tanto perché era importante capire se l’asfalto nuovo si asciugasse velocemente. Si asciuga rapidamente come l’anno scorso e ha tanto grip nell’acqua. Il nuovo asfalto ha più grip sul bagnato e siamo andati molto forti con le rain. All’inizio non avevo molto feeling sul davanti e non riuscivo proprio a forzare e abbiamo fatto una modifica. Ho impiegato più di dieci giri, ma alla fine ce l’ho fatta perché a sei minuti dal termine ero in linea con Marquez, tra i più veloci. Dopo quindici giri la gomma davanti era completamente nuova perché non riusciamo a farla lavorare.”

Lorenzo: "Tanto grip con il nuovo asfalto"

Jorge Lorenzo chiude le prove libere con il 12esimo tempo (1:22.209). Un risultato che lo spagnolo commenta così: "Questa mattina con l’asciutto mi sono concentrato sul continuare il mio adattamento alla moto e riuscire a sfruttarla al meglio, e questo è il mio obiettivo in questo momento. Il nuovo asfalto offre molto grip sia con il bagnato che con l’asciutto ed è un fatto molto positivo. Nel pomeriggio, sotto la pioggia, mi sono trovato a mio agio all’inizio della sessione però in seguito ho avuto un piccolo problema con i freni in carbonio che non andavano in temperatura e ho perso la possibilità di migliorare i miei tempi alla fine. Domani, se sarà asciutto, dovremo cercare di fare delle buone FP3 per entrare direttamente nelle Q2".

I più letti