MotoGP, le prove libere del GP di Germania: il più veloce è Dovizioso

MOTOGP

Dovizioso è il più veloce nei tempi combinati dopo le prime due sessioni di prove. Nelle Libere 2 sul bagnato svetta Barbera. Vale chiude 16°. Moto2, vola Luthi. Moto3, comanda Mir. Segui il weekend del GP di Germania in tv IN DIRETTA ESCLUSIVA su Sky Sport MotoGP HD (canale 208) e su skysport.it con il Live-blog

RIVIVI LE EMOZIONI DELLA GARA

LE CLASSIFICHE

L'ORDINE DI ARRIVO

C’erano poche certezze prima che i piloti della MotoGp scendessero in pista al Sachsenring, una di queste è che le Honda fossero competitive. Così è stato anche se né Marquez né Pedrosa sono stati i più veloci in assoluto nelle prove libere, in mattinata su pista asciutta il miglior tempo è stato di Andrea Dovizioso davanti a Vinales e Pedrosa, nel pomeriggio invece è stato Barbera a scalare la classifica proprio alla fine della sessione davanti a Marquez e Pedrosa. La differenza tra il mattino e il pomeriggio è stata la pioggia che in teoria non sarebbe dovuta cadere. Un imprevisto che ha rovinato i piani di Valentino Rossi che nella prima sessione su pista asciutta non era andato oltre il 16° tempo. Non è tutta colpa sua, anzi proprio quando Rossi era sceso in pista con la moto con il nuovo telaio, il corpo farfallato del suo motore ha registrato un’anomalia. Il pilota italiano ha dovuto ricambiare moto senza riuscire a fare il tempo concludendo la sessione fuori dalla top ten. La pioggia nel pomeriggio ha fatto poi il resto perché i tempi si sono inesorabilmente alzati relegando Rossi alla 15° posizione. Il problema vero, è che la Yamaha ha poca trazione e pattina tanto sul bagnato. Questo vale per tutte le moto, ufficiali e satellite: Folger 8°, Rossi 15°, Zarco 18°, Vinales 20° con un ritardo che va dagli otto decimi al secondo e nove. Per Rossi è un problema d’assetto, una soluzione va trovata in fretta perché Honda e Ducati rischiano di volare sull’asciutto, sull’acqua e nella classifica mondiale.

I tempi

Due sessioni di Libere, due condizioni meteo opposte, due risultati diversi. Le Libere del GP di Germania, nono appuntamento del calendario del Motomondiale, sono state pesantemente condizionate dalla pioggia. In modo particolare, la seconda sessione si è svolta interamente sul bagnato, con tempi decisamente superiori rispetto alle L1 sull'asciutto. La conseguenza inevitabile è che i tempo delle L1 siano stati decisamente inferiori rispetto a quelli delle L2. Nello specifico, Dovizioso è stato il più veloce nella prima sessione di Libere sull'asciutto con il tempo di 1:21.599. Alle spalle del pilota della Ducati ci sono 5 spagnoli: Vinales, Pedrosa, A. Espargarò, Bautista, Marquez. Tutto cambia nella seconda sessione, quando una pioggia pesante ha bagnato completamente il circuito del Sachsenring. Con il cambio di condizioni meteo, il più veloce è stato Barbera con 1:28.115 (seguito da Marquez e Pedrosa). Valentino Rossi, che ha chiuso al 16° posto le L1 a causa di un problema di elettronica alla sua Yamaha, non è riuscito a migliorare il suo tempo nella seconda sessione a causa del maltempo. In base alle previsioni meteo, sembra che la pioggia possa condizionare anche le qualifiche e la gara di domenica. Segui il weekend del GP di Germania su Sky Sport MotoGP HD (canale 208) e su skysport.it con il Live-blog.

Moto2, vola Luthi

Nelle prove libere di Moto2 il più veloce è Luthi (1:24.848), che anticipa Schrotter di un soffio (0.046). Terzo tempo per Morbidelli (0.229). Nella prima sessione di Libere il più veloce era stato Oliveira in 1:24.976.

Moto3: domina Mir, paura per Martin

In Moto 3 comanda Mir. Il leader della classifica piloti stacca di oltre sei decimi Romano Fenati, primo tra gli italiani. Brutto incidente per Jorge Martin. Il pilota spagnolo è atterrato sull’asfalto rompendosi la caviglia e la testa del perone destra: dovrà sottoporsi a un intervento chirurgico, tornerà in pista dopo la pausa a Brno.

<div class="scrbbl-embed" data-src="/event/2615116/33457"></div>
<script>(function(d, s, id) {var js,ijs=d.getElementsByTagName(s)[0];if(d.getElementById(id))return;js=d.createElement(s);js.id=id;js.src="http://embed.scribblelive.com/widgets/embed.js";ijs.parentNode.insertBefore(js, ijs);}(document, 'script', 'scrbbl-js'));</script>

I più letti