Moto3, Bulega-Show: sua la prima fila in Germania

MotoGp
nicolo_bulega_qualifiche_sachsenring_2017

Per la quarta volta quest'anno il pilota dello Sky Racing Team VR46 nella top-3 delle qualifiche ufficiali: suo il 3° crono al Sachsenring preceduto dai soli Canet e Mir. Andrea Migno autore del 23° tempo, intanto guadagna una posizione

TUTTI I VIDEO

Lo Sky Racing Team VR46

MotoGP, si riparte al Sachsenring: gli orari in tv

La sua proverbiale propensione al time attack ha trovato conferma anche nelle qualifiche ufficiali del Gran Premio di Germania al Sachsenring. Nicolò Bulega, grazie al riferimento cronometrico di 1'26"981, si è garantito per la quarta volta quest'anno un posto in prima fila preceduto soltanto dal poleman Aron Canet e dal capo-classifica di campionato Joan Mir.

Due giri fenomenali di Nicolò Bulega

Anticipando i tempi e l'arrivo della pioggia che ha movimentato l'ultimo quarto d'ora di prove cronometrate, Nicolò Bulega si è inventato non 1, bensì 2 tornate capolavoro. Senza l'ausilio dei riferimenti (e scie...) di altri piloti, a 22 minuti dal termine è stato in grado di fermare i cronometri sull'1'27"057, battuto per una manciata di millesimi poco più tardi dal solo Joan Mir (Honda Leopard). Quando la prima fila sembrava al sicuro complice la comparsa delle prime gocce di pioggia, il progressivo miglioramento delle condizioni della pista ha invitato Bulega a tornare in pista negli istanti conclusivi, riuscendo in 1'26"981 a ritoccare il suo crono garantendosi il 3° tempo delle qualifiche a 293 millesimi dal poleman Canet, 48 da Joan Mir (2°). "Una bella qualifica e, finalmente, un bel weekend: rispetto ad Assen abbiamo fatto un grande passo avanti", ha ammesso Bulega, in prima fila per la quarta volta quest'anno dopo Termas de Rio Hondo, Le Mans e Assen. "Purtroppo nelle qualifiche mi è mancato un po' di scia nel T4, altrimenti poteva essere pole. Ad ogni modo sono soddisfatto, la prima fila è sempre importante".

Andrea Migno indietro

Non è stata una qualifica da ricordare per Andrea Migno. Il crono di 1'27"824 lo relega al 23° posto nella graduatoria delle prove ufficiali, ma per il momento ha già guadagnato una posizione in griglia complice la penalità di 12 caselle comminata al rientrante Campione del Mondo 2015 Danny Kent (qualificatosi con il 16° tempo). Per 'Mig' sarà una gara in salita, aspettando come di consueto eventuali decisioni da parte della Race Direction con tanti piloti sotto la lente d'ingrandimento ed a rischio-sanzione.

Così in TV

Sky Sport MotoGP HD (canale 208) garantirà la trasmissione integrale di tutto il Gran Premio di Germania classi Moto2 e Moto3. Domani le due gare in diretta con la Moto3 ad aprire le danze alle 11:00 seguita alle 12:20 dalla Moto2, seguirà alle 14:00 la MotoGP.
 

I più letti