Marquez: "Vinales arrabbiato? C'è stata solo un po’ di confusione"

MotoGp

Lo spagnolo della Honda partirà dalla pole nel GP di Germania: "Giro dopo giro l’acqua diminuiva e così ho aspettato fino all’ultimo per attaccare. Qui la pole è importante perché non è semplice sorpassare". Sul contatto con Vinales: "Io andavo forte e l’ho sorpassato: l’importante è che non sia successo nulla"

RIVIVI LE EMOZIONI DELLA GARA

LE CLASSIFICHE

L'ORDINE DI ARRIVO

Marc Marquez si conferma il “padrone” del Sachsenring conquistando la pole sul bagnato. Il pilota spagnolo ha preceduto la Ducati del team Pramac di Danilo Petrucci di appena +0.160, terza l’altra Honda ufficiale di Dani Pedrosa. Marc ha poi spiegato il contatto con Maverick Vinales.

"Ho attaccato alla fine"

"E’ stata una qualifica abbastanza difficile, quando ho visto che pioveva speravo di essere in prima fila, era quello l’obiettivo, come in Olanda. Però mi sentivo bene, vedevo che giro dopo giro l’acqua diminuiva e ho aspettato fino alla fine per attaccare. Sono contento per la pole perché qui è importante partire davanti, non è facile sorpassare".

La variabile meteo

"Ho le idee chiare in vista della gara anche riguardo le gomme, però dipenderà molto dal meteo, quindi non ci resta che aspettare domani".

Contatto con Vinales

"C’è stata un po’ di confusione, io andavo forte e l’ho sorpassato. Lui voleva spingere un altro giro e alla curva 2 mi ha sorpassato all’interno e poi è andato un po’ lungo, meno di quanto pensassi. Mentre andavo verso l’interno ci siamo toccati. Lui era arrabbiato, ma l’importante è che non sia successo nulla".  

MOTOGP: SCELTI PER TE