Rossi: "In gara può succedere di tutto, il meteo sarà decisivo"

MotoGp
Valentino Rossi, pilota della Yamaha (foto LaPresse)

Valentino Rossi partirà dalla nona casella al Sachsenring: "In gara può succedere di tutto fino all'ultimo giro, il meteo può farla da padrone. Bisognerà essere veloci e reattivi da subito". Vinales: "Abbiamo provato di tutto. Il contatto con Marquez? Difficile pensare che non lo abbia fatto apposta..."

RIVIVI LE EMOZIONI DELLA GARA

LE CLASSIFICHE

L'ORDINE DI ARRIVO

Un passo avanti rispetto alle prove del venerdì, ma ancora un passo indietro rispetto ad Assen. Le qualifiche di Rossi al Sachsenring si concludono con un “bicchiere mezzo pieno”. Valentino chiude il sabato con il 9° tempo (1:28.669), con un ritardo di +1.367 rispetto al pole-man Marquez. Eppure il pilota della Yamaha, nonostante i problemi sul circuito tedesco, è pronto a dare battaglia in gara: “Anche qui abbiamo un feeling differente con la moto e con le gomme. È la grande sorpresa di quest'anno ed è molto difficile perché non sai mai cosa aspettarti. Oggi non è stato male sull'asciutto, ma sul bagnato tutte le Yamaha, forse eccetto Folger, hanno faticato. Non sappiamo cosa sia, pensate a Zarco: con il telaio 2016 la settimana scorsa ha fatto la pole sul bagnato, eppure oggi è 19esimo. I due telai 2017 sul bagnato sono molto simili, con quello che usavamo prima non mi sentivo bene, mentre con il nuovo mi sento simile a quello 2016. Ho avuto due problemi diversi con la moto nuova, oggi ho avuto problemi con la pompa della benzina, aveva già parecchi chilometri ma ad un certo punto ha detto "ciao". Per la gara sono previste condizioni meteo simili: pioggia, asciutto, ancora pioggia. Qui l'asfalto si asciuga molto presto. In caso di “flag to flag” il problema è che non so cosa faremo sia sul bagnato che sull'asciutto con il telaio nuovo, ma credo che partirò con il telaio che preferisco, poi vedremo. Domani può veramente succedere di tutto fino all'ultimo giro, il tempo può farla da padrone. Bisognerà essere veloci da subito, ma anche reattivi: dobbiamo essere pronti a tutto. Con le gomme non riusciamo a capire cosa non va, non credo sia un problema di gomme fallate, di solito te ne può capitare una davanti o una dietro nel weekend, qui sono tutte uguali, su una pista vanno tutte bene, su un'altra nessuna"

Vinales: "Problema di trazione"

Anche l’altra Yamaha, quella di Vinales, ha avuto problemi nelle qualifiche in Germania. Maverick partirà dall’undicesima posizione: "Non riusciamo a spiegarci perché la moto non vada: non solo la mia, anche la Yamaha di Valentino ha avuto problemi. Abbiamo provato di tutto, ma abbiamo un problema di trazione, rimaniamo fermi in alcuni punti e perdiamo dei decimi, me ne sono accorto anche stando dietro a Pedrosa. Non è un problema di elettronica o di gomme. Per la gara è difficile fare previsioni, perché abbiamo già fatto tante prove che non hanno funzionato. Il contatto con Marquez? Marc era nel mezzo della curva, l’ho superato come ho potuto ma mi ha rallentato. È un qualcosa che preferisco mettere da parte, la tirerò fuori in futuro se necessario. È difficile pensare che non lo abbia fatto apposta. Se sta cercando di provocarmi, non ci riuscirà".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche