Folger non si accontenta: "Pensavo di poter battere Marquez"

MotoGp
Folger esulta sul podio insieme a Marquez (Getty)

Folger arriva al traguardo tra le due Honda di Marquez e Pedrosa, nella nona gara del Mondiale: "Prima della gara non mi aspettavo di fare un risultato simile. Poi però in pista ero forte e fino alla fine ho cercato di recuperare, pensavo di riuscire a battere Marc. Ringrazio il team e il pubblico per il sostegno"

RIVIVI LE EMOZIONI DELLA GARA

LE CLASSIFICHE

L'ORDINE DI ARRIVO

Solo un tedesco era salito sul podio al Sachsenring in MotoGP, fino ad oggi: si trattava di Ernst Hiller, 3° nel GP di Germania Est del 1971 della 500 vinto da Giacomo Agostini. Finalmente il lungo digiuno è stato interrotto: ci ha pensato Jonas Folger, straordinario nella nona gara stagionale. "Non so cosa dire, non mi aspettavo di salire sul podio, eppure sono andato forte e sono riuscito a restare dietro a Marquez", dichiara il tedesco, "Non potevo credere che fossimo riusciti a creare tutto quel divario rispetto agli altri. Pensavo che almeno Pedrosa fosse riuscito a restare vicino a noi".

"Ho provato a restare dietro a Marquez senza consumare troppo le gomme, poi però ho commesso un grave errore alla curva 1, perdendo un po' di terreno su Marc. Ho cercato di recuperare, ma a quel punto non avevo più gomme. Non so che tempo ho fatto negli ultimi giri, ma avevo un buon ritmo e pensavo di poterlo battere. Quando le gomme hanno ceduto, ho capito che mi sarei dovuto accontentare del secondo posto, che comunque mi rende felicissimo. Ringrazio tutto il team, a chi ha creduto in me e grazie soprattutto al pubblico fantastico del Sachsenring con tutti questi tifosi tedeschi".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche