Rossi verso l’Austria, per dimenticare l’errore di Brno

MotoGp

Paolo Lorenzi

Valentino Rossi, Yamaha (GP Repubblica Ceca 2017) - Foto: Getty Images

Il cambio gomme ritardato del GP della Repubblica Ceca non è un caso isolato. L’anno scorso al Sachsenring, stesso copione e stessi errori. In Yamaha serve una riflessione in vista della prossime gare considerando l’incertezza meteo tipica di questa stagione

RIVIVI LA DOMENICA DI BRNO

CALENDARIO - CLASSIFICHE

Dai rimpianti per i punti persi, alla voglia di rifarsi il passo è breve. Domenica si corre sul circuito di Spielberg. Il tempo corre e si porta dietro il rammarico di Rossi  per un errore che potrebbe pesare sulla classifica finale del campionato. Eppure una riflessione sarebbe auspicabile in vista delle prossime gare, considerando l’incertezza meteo tipica di questa stagione. Valentino ha perso punti preziosi, tardando un cambio gomme costatogli almeno una decina di secondi e un possibile podio.

Una colpa condivisa con il box come ha spiegato lo stesso Rossi ai microfoni di Sky, ma non è la prima volta che accade. L’anno scorso al Sachsenring, stesso copione, stessi errori. Marquez va lungo sull’asfalto umido, perde terreno, ma rientra in anticipo a montare le slick perché la pista nel frattempo si sta asciugando. Rossi è davanti e temporeggia. Alla fine è ottavo, Marquez primo. Come a Brno. Un altro boccone amaro che Valentino digerisce come suo solito con una battuta e un sorriso, ma pensando al ritmo in gara, il rimpianto è ancora più grande.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche