13 agosto 2017

MotoGP, gli orari in tv del GP d'Austria 2017

print-icon
gp_

A Spielberg si corre la 26esima edizione del GP d’Austria (foto getty)

La 26esima edizione del GP d'Austria potrebbe rivelarsi decisiva per il Motomondiale: gli avversari di Marquez non possono perdere altri punti sul leader della classifica piloti. Segui tutto in DIRETTA ESCLUSIVA su Sky Sport MotoGP HD (canale 208) oppure su skysport.it con il live-blog

IL RACCONTO DEL GP D'AUSTRIA LIVE

LE CLASSIFICHE - IL CALENDARIO

Il miglior modo per rifarsi da una delusione in pista è tornare in pista. Con questo spirito gli inseguitori di Marc Marquez, a pochi giorni dal GP di Brno, correranno in Austria. Rimane l’incognita del tempo che potrebbe regalare un’altra gara condizionata dal cambio moto. Difficile che in pochi giorni le squadre riescano a trovare un antidoto per neutralizzare Marquez, che in queste condizioni è praticamente imbattibile. Ma è importante evitare altri errori. La 26esima edizione del GP d’Austria in DIRETTA ESCLUSIVA su Sky Sport MotoGP HD (canale 208) e online con il live-blog su skysport.it.

Cambiano gli equilibri

Se in Repubblica Ceca le Honda avevano potuto contare su un test privato molto importante prima della gara, in Austria le Yamaha e soprattutto le Ducati dovrebbero essere più competitive. Ma è una previsione basata sul recente passato. L’anno scorso è stata doppietta Ducati davanti alla coppia Yamaha, ma mai come in questa stagione abbiamo visto cambiare le prestazioni delle moto da una gara all’altra. Tra i protagonisti la speranza è di ritrovare Andrea Iannone, il test lunedì è stato positivo e lui in Austria ha conquistato la sua prima e unica vittoria in MotoGP. Due validi motivi per tornare a correre veloce.

La storia del circuito

È la 26esima edizione del GP d’Austria, che torna nel calendario iridato, da cui mancava dal 1997. Si corre al Red Bull Ring, circuito precedentemente noto come Osterreichring o A1-Ring, dove si erano già disputate le ultime due edizioni del 1996 e 1997. I 23 precedenti GP di Austria (dal 1971 al 1991, con l’edizione del 1980 annullata però a causa della neve, e poi nel 1993 e 1994) si erano invece disputati al Salzburgring. Il Red Bull Ring, inaugurato nel 1969 e riaperto nel 2011 dopo un lungo rinnovamento, è conosciuto anche con il nome di Circuito di Zeltweg (perché proprio sul vicino aeroporto militare di Zeltweg si svolse nel 1964 il primo GP di Austria di Formula 1) o di Spielberg, essendo situato nei pressi del comune di Spielberg bei Knittelfeld, in Stiria. Nella sua moderna configurazione, il Red Bull Ring misura 4,318 km e presenta 10 curve, di cui 3 a sinistra e 7 a destra. Il rettilineo più lungo misura 626 metri.

I precedenti

I piloti più vincenti nel GP di Austria sono Giacomo Agostini e Angel Nieto, con 6 successi ciascuno. Segue con 4 vittorie Jorge Martinez, mentre a quota 3 troviamo Kenny Roberts, Eddie Lawson, Fausto Gresini, Kevin Schwantz e Mick Doohan. Riguardo alle edizioni corse sul “vecchio” A1-Ring, l’Italia ha vinto con Ivan Goi nel 1996 nella classe 125. In quell’occasione, chiudendo 3°, Valentino Rossi ottenne il suo primo podio nel Motomondiale. Il secondo successo azzurro è arrivato nel 2016 in MotoGP con Andrea Iannone.

Il GP d'Austria in diretta su Sky Sport MotoGP HD

In corso: Gara MotoGP
15:00: Zona Rossa
15:45: Paddock Live Ultimo Giro
16:15: Moto3 Gara: GP Austria (replica)
16:45: Moto2 Gara: GP Austria (replica)
17:15: MotoGP Gara: GP Austria (replica)
18:30: Paddock Live Ultimo Giro
19:00: Race Anatomy MotoGP

tutti i video di motogp

I PIU' VISTI DI OGGI