Motomondiale, diamo i numeri: il GP di San Marino a 360°

MotoGp

Guido Sassi

Pedrosa e Lorenzo durante il GP d'Austria 2017 (foto: Getty Images)

Con Valentino fuori gioco a Misano, cresce l’importanza dei compagni di squadra di Marquez e Dovizioso nella lotta per il titolo

TUTTO SUL GP DI SAN MARINO

LE CLASSIFICHE

Valentino Rossi è in corsa contro il tempo per tornare a gareggiare prima possibile: nel precedente infortunio del 2010 a tibia e perone il rientro in prova arrivò dopo 40 giorni: tra il recente k.o. in moto e Motegi ne passerebbero invece 43, mentre tra la caduta e il GP di Aragon solo 22.

A Misano la lotta al vertice del motomondiale si restringe così a tre contendenti, con Marquez e Dovizioso che potrebbero contare sull’eventuale aiuto dei propri compagni di squadra nel rubare punti agli avversari.

Fino ad oggi tuttavia è stato il solo campione del mondo a beneficiarne. Pedrosa è infatti riuscito a inserirsi tra Marquez e il forlivese - o comunque davanti al pilota Ducati quando il 93 si è ritirato- in 4 occasioni, con un saldo di 6 punti in meno per Dovizioso. Poca cosa, ma in un mondiale come questo niente va lasciato per strada, soprattutto considerando che a parti invertite Lorenzo non è mai riuscito a inserirsi tra Dovizioso e Marquez.

Dal canto suo Vinales sembra avere ritrovato una parziale competitività in sella alla M1, ma i soli 13 punti di distacco da Dovizioso e i 4 da Marquez non devono ingannare: nelle prime 6 gare in Yamaha Maverick ha conquistato ben 105 punti: solo 65 nelle seconde sei e chissà come sarebbe finita se il motore di Marquez non fosse andato in fumo.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche