Moto 2, quarta pole di Pasini, secondo Morbidelli

MotoGp

Paolo Lorenzi

GettyImages-844177338

La coppia tricolore partirà in prima fila, ma sono ben cinque gli italiani nei primi dieci posti. Baldassarri (quarto) e Bagnaia (sesto) scalzano Luthi dalla seconda fila. Attenzione a Corsi (ottavo) se piove sarà pericoloso. Per tutti i clienti Sky HD con Sky Sport, il GP è disponibile in Super HD su Sky Sport 1 HD per una visione oltre l'alta definizione, con colori più vividi e dettagli più fedeli

LA GRIGLIA DI PARTENZA

RIVIVI IL SABATO DI MISANO

TUTTI I TEMPI LE CLASSIFICHE

LA PROGRAMMAZIONE

Gioco di squadra? Nemmeno a pensarci, in qualifica ciascuno pensa per sé, ma quella della Moto2 a Misano non poteva dir meglio a Franco Morbidelli. Il romano ha mancato il miglior tempo per soli 83 millesimi, ma a vantaggio dell’amico Mattia Pasini che ha messo a segno la quarta pole position consecutiva.

Di fianco a loro due domani scatterà lo svizzero Aegerter, ma in seconda fila ci saranno Lorenzo Baldassari (quarto) e Pecco Bagnaia (sesto). In mezzo, col quinto tempo, il sempre pericoloso Nakagami, in gran spolvero dopo la vittoria di Silverstone (fu terzo nel 2016 sul circuito romagnolo).

Intanto l’avversario più pericoloso per la classifica di Morbidelli, Thomas Luthi, partirà dalla terza fila. Neanche a farlo apposta è stato proprio l’ultimo giro in qualifica di Baldassarri a scalzare il pilota svizzero dalla seconda fila, dopo che Bagnaia era già riuscito a fargli perdere una posizione nella griglia provvisoria.

Bene gli italiani dunque. Molto bene Pasini, soprattutto, che voleva onorare  il ricordo del suo grande amico Simoncelli con un casco commemorativo, portato in pista proprio sabato. Missione compiuta e se domani dovesse portare quel casco sul podio sarebbe un degno finale.

Quasi perfetto Franco Morbidelli, veloce e consistente sul passo, secondo in griglia per un battito di ciglia. Ma il suo stile di guida impeccabile, tanto pulito quanto efficace, è la garanzia di una condizione perfetta. Se Luthi vuole ricucire lo strappo in classifica, dovrà fare qualcosa di più del solito. Dopodiché Franco dovrà badare agli amici, bravi e simpatici dopo la bandiera a scacchi, ma tutti determinati a ritagliarsi uno spicchio di gloria nella gara di casa. Da Baldassarri a Bagnaia, a Marini, i compagni della VR Academy domani potranno anche fare il tifo per la sua corsa al titolo, sperare che Franco arrivi davanti a Luthi, ma in pista, c’è da scommetterci, non faranno sconti. A nessuno. Nemmeno Simone Corsi (ottavo tempo), che quando trova il feeling con la sua Speed Up diventa un avversario ostico per chiunque. E se dovesse piovere, attenzione, lui sul bagnato ci sa fare.

Fuori dai quindici, Stefano Manzi può invece consolarsi con una prestazione nel complesso, fin qui, positiva. Il rookie dello Sky Racing Team VR46 aveva chiuso la FP3

Qualifiche Moto2 - i tempi (Top 20)

I più letti