Moto3, Misano: Bulega 10° nelle qualifiche, Migno 12°

MotoGp
Nicolò Bulega in azione al Misano World Circuit Marco Simoncelli
nicolo_bulega_qualifiche_misano_2017

Rocambolesche prove ufficiali del Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini riportano Enea Bastianini in pole position, i due piloti dello Sky Racing Team VR46 ai margini della top-10

TUTTI I VIDEO

Lo Sky Racing Team VR46

Non hanno incontrato grandi fortune i due piloti dello Sky Racing Team VR46 nelle qualifiche ufficiali della classe Moto3 al Misano World Circuit Marco Simoncelli. Tra tempi cancellati per aver oltrepassato i limiti della pista ed il consueto traffico dei conclusivi (e concitati) minuti finali della sessione, Nicolò Bulega ed Andrea Migno chiudono rispettivamente con il decimo e dodicesimo tempo ritrovandosi provvisoriamente in quarta fila.

Tolti i migliori crono a Nicolò Bulega

Si aspettava di più del 10° tempo Nicolò Bulega e, a tutti gli effetti, aveva mostrato un potenziale velocistico in grado di arpionare un posto nelle prime due file. A metà turno un bel giro di 1'42"447 l'aveva proiettato ad una manciata di millesimi dalla pole position provvisoria, crono successivamente cancellato (ed un altro in seguito) per aver oltrepassato i limiti della pista alla curva 6. Il diciassettenne originario di Montecchio Emilia ci ha messo una pezza nel finale guadagnando la decima posizione in griglia provvisoria, aspettando eventuali decisioni da parte della Race Direction. Accanto al suo compagno di squadra si è qualificato dodicesimo Andrea Migno, a sua volta in grado di recuperare posizioni in griglia proprio allo scadere.

Enea Bastianini torna in pole

Sul tracciato di casa dove si era assicurato la prima vittoria in carriera, Enea Bastianini (Honda Monlau) in 1'42"147 ha fatto sua la pole position regolando uno specialista del time attack come Jorge Martin ed il capo-classifica di campionato Joan Mir, terzo a completare la prima fila. Con Fabio Di Giannantonio quarto e miglior italiano, la sessione ha visto proprio nel finale una spaventosa caduta alla curva che immette sul rettifilo dei box: Gabriel Rodrigo finisce a terra con Livio Loi, suo malgrado, che non ha potuto far nulla per evitare la KTM del pilota argentino. Per l'alfiere Leopard Racing apparentemente soltanto una botta al polso sinistro, conseguenza minima per una carambola che poteva comportare danni peggiori...

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport