Caricamento in corso...
13 settembre 2017

CEV, il rush finale parte da Jerez

print-icon
Den

Foggia, Polanco, Masaki e Masia - Estoril 2017 (foto:http://www.fimcevrepsol.com)

Conclusa la pausa estiva, il CEV torna in pista a Jerez per il terz'ultimo round stagionale. La situazione di equilibrio che vigeva prima della trasferta di Estoril è stata completamente ribaltata, con Dennis Foggia ed Eric Granado in fuga nelle classifiche di Moto3 e Moto2. L’appuntamento è fissato per domenica a partire dalle ore 10.55 su Sky Sport MotoGP HD, canale 208

Dennis Foggia, pilota dello Junior Team SKY VR46, è reduce da un filotto di tre vittorie nel mondiale junior Moto3 e comanda con cinquanta lunghezze di vantaggio sul più vicino inseguitore, Jeremy Alcoba. Proprio a Jerez lo scorso anno, Foggia fece una delle migliori gare della sua stagione di esordio archiviando un quarto posto, a testimonianza del feeling tra il pilota romano e il tracciato andaluso.

La battaglia per la seconda posizione in classifica è estremamente accesa, con sei piloti racchiusi in soli ventuno punti: Alcoba è infatti seguito dal compagno di squadra Sergio Garcia, Jaume Masia, Alonso Lopez, Kazuki Masaki e Vicente Perez; particolare attenzione suscita il momento di Masia alla luce delle buone prestazioni ottenute nel mondiale, ma c’è da tenere d’occhio anche un Masaki in fiducia dopo gli ultimi risultati nella Red Bull Rookies Cup (altra esclusiva Sky Sport).

Tra i nomi da non sottovalutare per le prime posizioni spiccano poi quelli di Ai Ogura e Aaron Polanco, in crescita dopo un inizio di stagione complicato, mentre si attende un ritorno alla competitività da parte di Aleix Viu e Raul Fernandez.

Nel campionato europeo di Moto2 Granado è in striscia aperta di vittorie, avendone ottenute quattro consecutive con le doppiette di Valencia e Estoril. Il brasiliano, futura wild card a Valencia nell’ultima prova del mondiale, sta attraversando un periodo di grande fiducia e ha dimostrato di poter tenere a bada un vecchio volpone della Moto2 come Ricky Cardus, secondo in campionato a venticinque punti (ma con una gara in meno, avendo esordito nel secondo appuntamento dell’anno).

Tanti i nomi che si possono giocare il podio: da Steven Odendaal (che sarà al via del Gran Premio di Aragon il prossimo weekend) a Hector Garzo’, passando per Dimas Ekky Pratama e Lukas Tulovic. Nonostante il passaggio in pianta stabile al mondiale, anche Joe Roberts risulta iscritto alla gara e sarà un altro pilota da guardare con attenzione.

L’appuntamento è per domenica a partire dalle ore 10.55 su Sky Sport MotoGP HD, canale 208.

I PIU' VISTI DI OGGI