Libere Moto2 Aragon: Pasini davanti a tutti, Mobidelli subito lì

MotoGp

Paolo Lorenzi

Mattia Pasini 2017 (foto: Getty Images)
pasini_rettilineo__1_

Guizzo di Pasini che nel secondo turno di prove precede Morbidelli. Solo ottavo Luthi che paga oltre un secondo di distacco. Quinto Simone Corsi, fuori dai dieci tutti gli altri italiani. Torna in pista Alex Marquez, dopo il brutto infortunio di Misano

RIVIVI LE EMOZIONI DELLE LIBERE

I TEMPI - IL PROGRAMMA DI ARAGON

Se col bagnato era stato Thomas Luthi a dominare nella prima sessione di prove (oltre quattro decimi di distacco rifilati al primo degli inseguitori) con l'asciutto è stato Mattia Pasini a siglare il tempo più veloce.

Giornata a due facce quest'inizio di week end ad Aragona. Partenza bagnata con lo svizzero che cerca subito di portarsi in testa, il romagnolo alle sue spalle e Morbidelli prudentemente sesto. Sotto la pioggia di Misano lo svizzero aveva ricucito lo strappo in classifica grazie alla caduta di Morbidelli. L'inizio sotto l'acqua deve aver invece risvegliato brutti ricordi nel pilota romano che nel pomeriggio si è poi trasformato a mano amano che la pista si asciugava, spingendo con più decisione fino a portarsi a ridosso dell'amico Pasini, sempre protagonista nei turni di prove. Lo svizzero si è fermato a un secondo e quasi due decimi di distacco, superato anche da Navarro (caduto), Oliveira, Cortese e Nakagami, insolitamente staccato nel primo turno di libere.

Per trovare un altro italiano bisogna però scorrere la graduatoria fino al tredicesimo tempo, siglato da Stefano Manzi. Un'altra prestazione convincente per il rookie dello Sky Racing Team VR46. Addirittura migliore di quella firmata da Francesco Bagnaia, (sedicesimo) che aveva chiuso le FP1 al 7° posto. Fuori dai 15 anche Luca Marini che a fine turno ha pagato un distacco di un secondo e otto decimi. Ma anche il suo compagno di squadra Lorenzo Baldassarri è finito piuttosto distante a causa di una scivolata senza conseguenze: addirittura al 27° posto, subito  dietro ad Andrea  Locatelli. Deludente anche lo svizzero Aegerter (12° in FP2), il trionfatore nel diluvio di Misano che nemmeno sotto l'acqua del mattino ha però impressionato.

Domani giornata decisiva per stabilire la griglia di partenza di un gran premio che può sancire il definitivo aggancio al vertice di Luthi, o invece un ulteriore allungo di Morbidelli che da come ha concluso la giornata è evidentemente deciso a raffreddare le illusioni del suo diretto avversario in campionato. Tra i due, come al solito, può inserirsi l'ottimo Mattia Pasini che ancora non riesce a concretizzare in gara le ottime prove che disputa tra venerdì e sabato. Da rivedere anche Francesco Bagnaia, il cui potenziale non è certo in discussione.

Ultima annotazione per Alex Marquez, tornato in pista dopo il brutto incidente in cui era incappato nelle prove del Gran Premio di San Marino.

Tempi combinati Moto2 FP1-FP2 (Top 25)

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport