Moto2 Aragon: Oliveira in pole, Pasini a un soffio

MotoGp

Paolo Lorenzi

Oliveira GP Aragon 2017 (foto: Getty Images)
GettyImages-851609554__1_

Solo 21 millesimi separano Pasini dalla pole position di Miguel Oliveira, ma sul passo il riminese c’è. Al suo fianco Alex Marquez, ripresosi in fretta dall’incidente di Misano. Quarto a un decimo Franco Morbidelli, che si tiene alle spalle Thomas Luthi. Quinto Simone Corsi, dodicesimo Bagnaia, caduto a fine turno

RIVIVI LE EMOZIONI DELLE QUALIFICHE

TUTTI I TEMPI - IL PROGRAMMA

Solo 21 millesimi, un battito di ciglia, un lampo per vedersi soffiare una pole position inseguita fino all’ultimo. La beffa subita da Mattia Pasini ha un sapore doppiamente amaro. Perché il bravo Miguel Oliveira gliel’ha portata via due volte. La prima durante il turno di qualifica, cronometro alla mano, la seconda volta con la decisione della direzione gara di annullare e poi riassegnare al portoghese il giro decisivo.

La doccia fredda non basterà a togliere a Mattia la voglia di riprovarci in gara. Nel corso di tutte le prove il riminese ha mostrato velocità, ritmo e soprattutto una gran voglia di divertirsi, sottolineata da uscite di curva con la moto di traverso. E’ un Pasini in gran forma quello che partirà domani dalla seconda casella, di fianco a Oliveira e Alex Marquez recuperato dopo il brutto incidente nelle prove di Misano (leggera incrinatura del bacino).

L’amico Morbidelli scatterà alle sue spalle con il quarto tempo (poco più di un decimo di distacco): una buona prova, forse al di sotto di quanto mostrato nei turni precedenti, ma sufficiente a tenere a distanza Thomas Luthi. Lo svizzero lo terrà d’occhio dalla settima casella, conquistata al termine di una giornata che l’ha visto inseguire. Uno dei temi più importanti, se non il principale del gran premio, sarà il duello tra loro due: in pallio c’è il vertice della classifica. Il romano non sembra aver perso convinzione e grinta dopo la scivolata di Misano e fin dal primo turno di libere di venerdì ha sempre staccato il pilota della CarXpert che davanti si ritrova pure Navarro e Simone Corsi (ottimo quinto).

Gli altri italiani sono oltre la decima posizione: 12° Bagnaia (caduto nel finale di turno), 13° Marini, 16° Baldassarri, 26° Locatelli, 27° Manzi (alle prese con problemi tecnici questa mattina), 34° e ultimo Fuligni. I distacchi sono però contenuti: meno di un seconda dalla pole per il marchigiano della Forward, indice di un generale equilibrio in pista.

Difficile azzardare pronostici, ma senza l’incubo della pioggia e con le temperature in rialzo, sarà quanto meno una gara più aperta della precedente.

Moto2, i tempi delle qualifiche (Top 30)

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche