MotoGP Aragon, le possibili chiavi del GP

MotoGp

Giovanni Zamagni

Vinales e Rossi - MotoGP 2017 (foto: Getty Images)
GettyImages-666579422

Quali potrebbero essere le chiavi del GP? Vinales e Lorenzo hanno usato nelle FP4 la morbida posteriore: la potranno usare anche in gara? Kallio sta usando una KTM uguale a quella dei piloti ufficiali? Ducati: quanto impatta sulla velocità massima la carena con le appendici?

L'ORDINE D'ARRIVO - LA CLASSIFICA

RIVIVI LE EMOZIONI DELLA GARA

Ideal time delle QP.
L’ideal time (IT) è la somma dei migliori tempi realizzati da un pilota in ciascuno dei quattro settori in cui viene suddivisa la pista (tra parentesi il tempo reale ottenuto, BT).

Vinales 1’47”635 (1’47”635); Lorenzo 1’47”735 (1’47”735); Rossi 1’47”740 (1’47”815); Marquez 1’47”815 1’47”963); Crutchlow 1’47”830 (1’47”830); Pedrosa 1’47”987 (1’48”107); A.Espargaro 1’48”071 (1’48”159); Bautista 1’48”128 (1’48”187); Dovizioso 1’48”137 (1’48”137); Iannone 1’48”160 (1’48”289); Zarco 1’48”330 (1’48”402); Kallio 1’48”337 (1’48”471).

Considerazioni: anche con l’Ideal Time la classifica non sarebbe cambiata più di tanto: solo Dovizioso avrebbe perso due posizioni, ma sarebbe comunque partito dalla terza fila.

Quali potrebbero essere le chiavi del GP?
1) Il warm up. Avendo avuto solo due turni a disposizione sull’asciutto, il warm up potrebbe essere decisivo. Anche se, per la verità, la temperatura sarà molto differente rispetto alla gara.

2) La scelta della gomma posteriore. Nessun pilota sembra avere ancora fatto la scelta definitiva, tutti la indicano come la chiave di questo GP;

3) La partenza. La prima curva è vicinissima alla partenza: qualcuno potrebbe trovarsi nel posto sbagliato;

4) La tenuta alla distanza di Lorenzo. Già altre volte, in prova, Jorge aveva messo in mostra un buon passo, non riuscendo però a mantenerlo in gara. Lo farà questa volta?

5) Quale Marquez. Ad Aragon, Marquez ha vinto due volte ed è caduto negli altri due GP disputati in MotoGP: quale Marquez vedremo domani?

6) Le condizioni di Rossi. Valentino, stupefacente in prova, riuscirà a tenere fisicamente per 23 giri? E’ sicuramente una chiave del GP.

Quanto è la differenza di velocità massima tra la Ducati con carenatura tradizionale e quella con le appendici usata da Lorenzo?
Circa sei km. Dovizioso è stato cronometrato nelle FP3 a 337,2 km/h, per una media di 335 km/h nei cinque migliori passaggi. Lorenzo: 331,3 km/h, per una media di 330,4.

Vinales e Lorenzo hanno usato nelle FP4 la morbida posteriore: la potranno usare anche in gara?
Sì secondo i responsabili della Michelin, ma molto dipenderà dalla temperatura: per la gara è previsto un ulteriore innalzamento.

Kallio sta usando una KTM uguale a quella dei piloti ufficiali?
Non è confermato, ma pare ci siano delle differenze nella ciclistica, visto anche il comportamento in pista, con la KTM di Kallio molto più rapida e precisa nei cambi di direzione rispetto a quella di Pol Espargaro.

Iannone, decimo, può ambire a un buon risultato?
Effettivamente Andrea è andato un po’ meglio del solito, ma il tempo l’ha fatto – come spesso gli accade – sfruttando una scia. Diciamo che può stare tranquillamente nei dieci anche in gara.

Tre frasi delle qualifiche
3) Dovizioso: «Rossi? A vederlo guidare sembra stare molto bene».
2) Lorenzo: «Ho un ottimo passo, il migliore da quando sono in Ducati».
1) Rossi: «A stare a casa mi annoiavo: mi fa bene andare in moto…».

Il pronostico di Zam
1. Marquez 2. Pedrosa 3. Vinales

Powered by moto.it

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche