MotoGP, GP Giappone. Dovizioso: "Il Mondiale? Vincere sarebbe straordinario"

MotoGp

A Motegi il pilota della Ducati conquista la sua quinta vittoria stagionale, dopo un duello da brividi con Marquez: "Gara bellissima, non pensavo di poter batter Marc. Vincere il Mondiale? Sarà difficile, sarebbe un risultato straordinario"

LA CLASSIFICA - L'ORDINE DI ARRIVO

IL CALENDARIO, PROSSIMA TAPPA: AUSTRALIA

RIVIVI LE EMOZIONI DELLA GARA

Ci sono gare che restano impresse per sempre. Nella testa, nel cuore e soprattutto nei ricordi degli amanti del Motomondiale. Il duello di Motegi tra Dovizioso e Marquez supera forse, in bellezza e audacia, anche quello che ha lasciato tutti a bocca aperta in Austria. Lo sa anche DesmoDovi, che dopo il quinto successo stagionale ha commentato così la vittoria in Giappone: “È stato bellissimo vincere a Motegi, per tanti motivi. Durante la gara non mi sentivo bene al punto di vincere, fino a metà gara facevo fatica, c'era poco grip. Poi, invece, è cambiato tutto”. Il pilota della Ducati, con la vittoria di Motegi, accorcia a -11 da Marquez nella classifica del Mondiale: “Gli ultimi giri sono stati duri, nell'ultimo giro Marquez ha spinto davvero forte riuscendo a non cadere. L'unica mia chance era nella curva 11: ho fatto una staccatona perfetta! Le ultime curve ho chiuso bene e ce l'ho fatta. Abbiamo lavorato bene per tutto il weekend. Negli ultimi giri la gomma non ce la faceva più, entrambi abbiamo dovuto modificare il punto di frenata e i cambi di direzione. Vincere il Mondiale? È difficile, ma nei momenti importanti ci siamo. Bisogna avere prima di tutto la velocità di Marquez per poterci provare. Oggi avevamo la giusta velocità e ce l'abbiamo fatta. Ma dovremo essere veloci anche nelle prossime gare. È questa la vera difficoltà. Stiamo vivendo questo momento positivo in un modo molto rilassato: se dovessimo riuscire a vincere il Mondiale sarebbe un risultato straordinario, se non dovessimo farcela sarebbe comunque una grande stagione".

I più letti