Morbidelli in Australia cerca l’allungo su Luthi in Moto2. Fenati rincorre Mir in Moto3

MotoGp

Paolo Lorenzi

GettyImages-692264422

Lo svizzero Luthi in Moto2 recupera cinque punti in classifica con un’inattesa vittoria a tavolino. Domenica in Australia potrebbe rinnovarsi il duello all’ultimo metro della passata stagione. Ma quest’anno Morbidelli ha sempre vinto i confronti diretti. In Moto3 Fenati si gioca le ultime deboli speranze. GP Australia: gara live domenica 22 ottobre alle 4.00 (Moto3) e alle 5.20 (Moto2) su SkySport MotoGP HD, canale 208

Non c’è pace per Franco Morbidelli, la squalifica di Aegerter nel gran premio di San Marino del 9 settembre, per irregolarità tecniche, ha regalato un’inaspettata vittoria e cinque punti in più in classifica a Thomas Luthi. Anche la fortuna sembra sostenere lo svizzero nell’inseguimento al pilota romano, in vantaggio, rifatti i conti, di 19 punti. Non pochi ma nemmeno sufficienti a tirare il fiato, dopo il GP del Giappone, poco brillante per entrambi, ma almeno concluso davanti al rivale in campionato.
Franco ha ormai capito che la corsa al titolo potrebbe finire a Valencia e che ogni gara rappresenta un faticoso traguardo, da raggiungere con tutta la forza e il talento di cui dispone. Se ha altre energie da spendere questo è il momento di dare tutto.

Domenica si corre in Australia dove l’anno scorso Luthi, lo sconfisse per soli 10 millesimi, un’inezia. Ovvero la conferma di una gara dal pronostico incerto, preludio di un duello imperdibile nel momento forse più delicato della stagione, dove ogni incertezza può costare cara.

Incertezza di cui per un momento, l’unico di un campionato fin qui esemplare, ha sofferto Joan Mir, fuori dai punti in Giappone dove la vittoria di Romano Fenati ha ridotto il cospicuo svantaggio in classifica e ha rilanciato una debole speranza del pilota italiano. Ma fino a quando la matematica permette di sognare, è giusto crederci.

I più letti