Ducati World Premiere 2018 in diretta streaming

MotoGp
tweet_ducati

Tutte le novità sulla gamma 2018 di Borgo Panigale, live su SkySport MotoGP HD (canale 208) e in live streaming su skysport.it

DUCATI WORLD PREMIERE, CLICCA QUI PER LA DIRETTA STREAMING

In diretta su Sky Sport MotoGP HD dal Teatro Linear Ciak di Milano, l’appuntamento con il Ducati World Premiere 2018. E' possibile seguire l'evento in tempo reale sul canale 208 e in live streaming su skysport.it. Ducati World Premiere è l’evento annuale che la casa motociclistica bolognese riserva agli appassionati di tutto il mondo per presentare le proprie novità di prodotto.

Sul palco del teatro milanese, il CEO Ducati Claudio Domenicali mostra in anteprima tutte le nuove proposte del Model Year 2018, in attesa dell’apertura ufficiale di EICMA (dal 7 al 12 novembre a Milano). All’evento presente anche Sky Sport24 con l’inviato Antonio Boselli.

Ben cinque le nuove moto che la Rossa propone per il 2018: oltre al Monster 821, che ha anticipato di qualche giorno l’arrivo della nuova gamma, durante la DWP2018 verranno svelate altre quattro importanti novità. Presenti anche i piloti ufficiali Ducati MotoGP: Andrea Dovizioso e Jorge Lorenzo.

Dovizioso: "È stata una stagione strepitosa, non ci aspettavamo di essere così competitivi. Vincere sei gare non è stato facile, nessuno se lo sarebbe immaginato a partire da me, è stato qualcosa di straordinario. Il weekend del Mugello è stato pazzesco, ci ha aperto un portone che ci fatto andare avanti con tanta forza, ma la più grande emozione dell'anno è stata quella di aver fatto esaltare la gente: è una grande soddisfazione a livello sportivo e personale, perché vuol dire che hai fatto qualcosa di grosso. La marcia in più l'ha data il team, che ci ha permesso di fare la differenza.

Lorenzo: "Ho fatto molta fatica ad adattarmi alla moto, è stato molto più difficile di quello che mi aspettavo. Ma alla fine abbiamo fatto un'ottima stagione, abbiamo lavorato duro e i risultati sono arrivati. Mi trovo bene con Dovizioso, andiamo d’accordo, è una questione di empatia, è stato bello festeggiare insieme".

MOTOGP: SCELTI PER TE