MotoGP, test Thailandia day-3: Pedrosa vola davanti a Zarco, 4° Marquez, 10° Rossi

MotoGp
Dani Pedrosa, pilota della Honda, è il più veloce nella terza giornata di test in Thailandia (foto getty)

Honda ancora protagoniste nella terza e ultima giornata di test in Thailandia. Pedrosa chiude in testa (1:29.781), superando nel finale Zarco (+0.086). Terzo tempo per Crutchlow davanti a Marquez. Sviluppo del nuovo telaio per Dovizioso (7°). Male Lorenzo, che ha svolto prove comparative con la GP17. Yamaha in difficoltà sull'elettronica, Rossi è 10°

Speciale Race Anatomy test Thailandia stasera alle 19.30 su Sky Sport MotoGP HD (canale 208)

I TEMPI DELLA 3^ GIORNATA DI TEST

LA CLASSIFICA COMBINATA DEI TEST

TUTTE LE INTERVISTE DEI PILOTI

LE INVASIONI DI PISTA DEGLI ANIMALI

Meglio di così non poteva andare per la Honda: chiude i test della Thailandia piazzando i suoi tre piloti, Crutchlow, Marquez e Pedrosa in cima alla classifica dei tempi nei tre giorni di prove. La nuova Honda ha decisamente il miglior pacchetto motore-telaio-elettronica, si era visto già a Sepang e si è rivisto a Buriram. Certo sono solo test, complicati anche dal fatto che la Michelin ha portato gomme diverse e giudicare il lavoro delle squadre non è semplice. Ma ci sono altre certezze, Dovizioso per esempio, che con la GP18 si trova alla grande. Anche il nuovo telaio funziona, così come le carene riviste nei concetti fondamentali. Una conferma come quella di Zarco, che con una moto satellite è decisamente il pilota più veloce della Yamaha. Ma come è possibile? Rossi e Vinales fanno fatica, sono indietro nei tempi, e non riescono a gestire le gomme con una moto che ha un motore migliore, un telaio migliore e in teoria un’elettronica migliore. In teoria perché Zarco forse per il suo stile rotondo e gentile con le gomme, comunque sfrutta meglio la M1. Un rebus simile a quello che si propone in casa Ducati, Dovizioso e Petrucci vanno forte con la GP18, Lorenzo no, al punto che ha voluto girare con la moto dell’anno scorso. Una bocciatura della nuova Rossa? No, assolutamente, solo un passo indietro per Lorenzo che in Qatar, su una pista amica, dovrebbe riprendere il cammino iniziato nel primo test in Malesia.

I tempi

Guizzo di Pedrosa nel finale della terza giornata di test, che chiudono le prove in Thailandia. Lo spagnolo della Honda si prende il primo posto con 1:29.781, staccando proprio all'ultimo respiro Zarco davvero di un soffio (+0.086). Terzo tempo per Crutchlow (+0.283) davanti a Marquez (+0.283). Sviluppo del nuovo telaio per Dovizioso, che chiude 7° a +0.411. Male Lorenzo, che ha svolto prove comparative con la GP17 sprofondando al 22° posto. Yamaha in difficoltà sull'elettronica, Rossi è 10° e Vinales 12° davanti a Morbidelli. Petrucci termina 11°.

11:00 - Test conclusi, i piloti si danno i voti

Con la chiusura della terza giornata terminano ufficialmente i test in Thailandia. Pedrosa, proprio nel finale, ha superato Zarco in testa alla classifica. Le Honda sono state sicuramente le moto migliori in queste prove. Il nostro inviato Antonio Boselli ha chiesto ai piloti di darsi un voto dopo questi tre giorni di test. Ecco le loro risposte:

Zarco 9
Marquez 8,5
Dovizioso 8,5
Iannone: -1 al giro secco, 7 al passo gara
Miller 8,5
Petrucci 7,5
Rabat 8
Rins 8
Rossi 6
Pedrosa 6
Vinales senza voto
Lorenzo senza voto

10:45 - Yamaha, Zarco meglio di Rossi e Vinales

Zarco si conferma molto competitivo in questo inizio di stagione. Il pilota della Tech3 non solo ha fatto registrare un buon passo gara, ma è stato velocissimo anche nel giro secco, così come Crutchlow e Marquez sempre tra i più veloci. Più indietro Dovizioso, che però si è concentrato più sullo sviluppo del nuovo telaio con buoni risultati. In difficoltà Jorge Lorenzo, che dopo due giorni di prove difficili con la G18 ha chiesto ed ottenuto al team di fare una prova comparativa con la moto dell’anno scorso senza però ottenere alcun miglioramento. Giornata difficile anche per la Yamaha che continua il lavoro sull’elettronica, anche se i tempi continuano a essere molto alti. Una situazione difficile da accettare, considerando che Zarco, con una Yamaha meno aggiornata, è decisamente più veloce.

10:30 - Zarco ancora in testa, migliora Pedrosa

Honda grandi protagoniste anche in questa terza giornata di test. Pedrosa migliora il proprio tempo e si porta al secondo posto, a ridosso del leader Zarco (+0.094). Marquez è quarto a +0.276. Ancora fuori dalla top 10 le due Yamaha ufficiali.

10:00 - Non solo serpenti: quanti animali in MotoGP

L'episodio del serpente non è l'unico caso di un animale che fa "invasione di pista" nel motomondiale. Ci sono tanti altri casi, come il cobra colpito da Gino Borsoi nel 1998 in Malesia, il cane che corre sul circuito di Austin nell'aprile 2015 o il gabbiano centrato con il casco da Andrea Iannone nell'ottobre 2015.

09:45 - Dovizioso, test conclusi

Andrea Dovizioso ha terminato con due ore di anticipo la terza sessione di test. Il pilota della Ducati chiude con il 6° tempo a +0.325 da Zarco. Per DesmoDovi i test in Thailandia terminano qui.

09:30 - I tempi: Zarco imprendibile

Zarco resta stabilmente in testa in questa terza giornata di test (1:29.867). Il francese è l'unico a essere sceso sotto il muro dell'1:30 su questa pista proprio come Marquez. Secondo tempo per Crutchlow (+0.197) davanti a Marquez (+0.276). Ancora 6° Dovizioso, a +0.325 da Zarco. Fuori dalla top 10 le due Yamaha ufficiali.

09:25 - Caduta senza conseguenze per Miller

09:20 - Avintia e Aspar, test conclusi

Avintia e Aspar hanno già concluso il programma di lavoro in Thailandia: sono a corto di benzina e gomme perché hanno girato molto di più di quanto si aspettassero.

09:10 - Vinales: "Non mi sento a posto con questa moto"

Maverick Vinales ha chiuso al quarto posto la seconda giornata di test, ma in questa terza giornata sono riemersi i soliti problemi di elettronica: "Giornata molto difficile, sono mesi che non riesco a sentirmi a posto con questa moto. Il tempo di Zarco? Non so che dire, solo che ha una moto diversa. Che voto mi do? Non lo so..."

09:05 - Yamaha, lavoro sull'elettronica

La Yamaha ha svolto dei test quasi interamente incentrati sull’elettronica, vero problema della M1 già dal 2017. Test resi ancora più complicati dalle gomme portate dalla Michelin che sono molto diverse tra loro. 

08:51 - Petrucci: "Lorenzo ha preso la mia GP17"

Jorge Lorenzo sta incontrando molte difficoltà nei test in Thailandia con la nuova Ducati. Ecco così l'idea di effettuare delle prove comparative con la GP17. Petrucci (Pramac) commenta così la scelta dello spagnolo: "Lorenzo ha preso la mia GP17, evidentemente fa fatica ad adattarsi a questa pista, ma bisogna considerare che a ottobre torneremo con temperature diverse, gomme diverse e un set up che sarà migliore dopo una stagione di sviluppo. Poi sinceramente mi concentro su di me, al massimo su chi mi sta davanti e se stanno dietro è anche meglio".

08:35 - Puig: "Rinnovo Marquez? Noi vogliamo tenerlo"

Marc Marquez, dopo essere diventato campione del mondo, sta dimostrando anche nei test di essere ancora il pilota da battere: Alberto Puig (Team Manager Honda HRC) commenta così le prestazioni del fenomeno spagnolo: "Siamo contenti perché abbiamo preso la direzione giusta. Il rinnovo di Marquez? È ovvio che vogliamo tenerlo, ma per ora noi ci vogliamo concentrare sullo sviluppo della moto".

08:22 - Honda al lavoro sul forcellone

La Honda sta continuando il lavoro sul forcellone posteriore in carbonio già usato a Valencia e a Sepang. Intanto entrambi i piloti restano stabilmente nella top 10: Marquez è terzo a +0.276 dal leader Zarco, Pedrosa è nono a +0.643.

08:07 - I tempi: Zarco in testa

Continua a sorprendere Zarco. Il francese della Tech3 al momento è in testa con 1:29.867. Secondo tempo per Crutchlow (+0.197) davanti a Marquez (+0.276). 6° Dovizioso, 10° Petrucci. 

07:55 - Lorenzo, primo run con la GP17. Dovizioso, doppio lavoro

Dovizioso lo aveva detto: questi test saranno molto importanti per lui, perché daranno risposte su tante comparazioni potenzialmente decisive per la stagione. Ecco allora che per Dovizioso continua il lavoro su una moto con la carena 2018, sull’altra con il nuovo telaio con cui ha appena abbassato il tempo. E intanto Lorenzo effettua il primo run con la GP17.

07:47 - Serpente in pista, test interrotti

Una curiosità, la sessione è stata interrotta per qualche minuto per la presenza in pista di un serpente.

07:36 - Dovizioso prova il nuovo telaio

Dovizioso lavora sulla GP18 facendo prove di assetto con il nuovo telaio e la nuova aerodinamica, mentre in casa Yamaha continua il lavoro sull’elettronica anche se per ora i tempi continuano a essere alti. Iannone continua il lavoro con la vecchia carenza Suzuki.

07:30 - Zarco scende sotto il 1:30

Ottimo lavoro per Zarco, che è il secondo pilota a essere sceso sotto il minuto e trenta. Ieri c'era riuscito soltanto Marquez. Il francese continua a essere veloce e costante. Dovizioso lavora sulla GP18 facendo prove di assetto con il nuovo telaio e la nuova aerodinamica, mentre in casa Yamaha continua il lavoro sull’elettronica anche se per ora i tempi continuano a essere alti. Una curiosità, la sessione è stata interrotta per qualche minuto per la presenza in pista di un serpente.

07:15 - Lorenzo, prove comparative con la GP17

Terza e ultima giornata di test sulla pista di Buriram in Thailandia. La novità più interessante riguarda Jorge Lorenzo, che dopo due giorni di prove difficili con la GP18 ha chiesto ed ottenuto dal team di fare una prova comparativa con la moto dell’anno scorso. Nessun miglioramento per ora, evidentemente è un segno di difficoltà per il pilota spagnolo, che dopo i buoni test della Malesia, in Thailandia non ha mai trovato il giusto feeling con la moto. Anche al box è sembrato decisamente sconsolato. Ottimo lavoro per Zarco, che è il secondo pilota a essere sceso sotto il minuto e trenta, continua a essere veloce e costante. Dovizioso lavora sulla GP18 facendo prove di assetto con il nuovo telaio e la nuova aerodinamica, mentre in casa Yamaha continua il lavoro sull’elettronica anche se per ora i tempi continuano a essere alti. Una curiosità, la sessione è stata interrotta per qualche minuto per la presenza in pista di un serpente.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche