Sky Racing Team VR46: avanti tutta a Jerez

MotoGp
Francesco Bagnaia e Luca Marini pronti per il Gran Premio di Spagna
bagnaia_marini_austin

Si torna in Europa con Francesco Bagnaia leader del Mondiale Moto2 e Luca Marini pronto a giocarsi le sue carte, missione-riscatto in Moto3 per Nicolò Bulega e Dennis Foggia

LA CLASSIFICA - IL CALENDARIO

TUTTI I VIDEO

Lo Sky Racing Team VR46

Qatar, Argentina, Texas, ma adesso si ritorna in Europa. Lo Sky Racing Team VR46 viaggia verso Jerez de la Frontera per l'edizione 2018 del Gran Premio di Spagna con molteplici tematiche d'interesse tra Moto2 e Moto3. Con Francesco Bagnaia capo-classifica di campionato ed un Luca Marini in costante ascesa si punta in alto nella classe Moto2, mentre in Moto3 Nicolò Bulega e Dennis Foggia sono chiamati al riscatto su di un tracciato amico.

I propositi ambiziosi di Bagnaia e Marini

Da leader del mondiale e vincitore di due delle tre gare sin qui disputate, inevitabilmente Francesco Bagnaia sarà tra gli osservati speciali del GP di Spagna. "Nelle prime tre gare extraeuropee abbiamo raccolto davvero tanto e adesso ci aspetta la pista di Jerez dove nei test invernali abbiamo fatto un gran lavoro", spiega Pecco, dai trascorsi invidiabili a Jerez. "Qui ho sempre ottenuto grandi risultati, sia in Moto3 che l'anno scorso in Moto2 quando ho centrato il primo podio per me e il Team nella categoria. Dobbiamo continuare a lavorare e rimanere concentrati per affrontare al meglio il weekend". Nutre legittime aspirazioni anche Luca Marini, quinto in gara lo scorso anno: "Ad Austin abbiamo fatto un gran lavoro durante le prove, purtroppo la domenica l'infortunio alla spalla si è fatto sentire più del previsto e non sono riuscito a tenere il ritmo dei più forti per l'intera durata di gara. Le sensazioni sono state positive e ho sfruttato questa settimana per recuperare energie in vista della prima gara europea della stagione su una pista davvero spettacolare e che mi piace moltissimo".

Bulega e Foggia all'esame di Jerez

Il primo GP europeo della stagione può rappresentare la chiave di volta per Nicolò Bulega, a Jerez sempre competitivo tra CEV (vittoria nel 2015) e Mondiale Moto3 (pole e podio nel 2016, quarto lo scorso anno). "Torno a girare su un tracciato che ho nel cuore e che sempre mi ha portato grandi soddisfazioni", spiega il pilota dello Sky Racing Team VR46. "Un ulteriore motivo per continuare a lavorare duramente con il Team per trovare la confidenza e il feeling che sto cercando con la mia KTM". Trascorsi favorevoli anche per Dennis Foggia, da rookie in evidenza per il potenziale velocistico espresso nei primi tre round in circuiti a lui completamente sconosciuti. "Finalmente si ritorna a gareggiare su una pista a me familiare, anzi una di quelle su cui ho girato di più negli ultimi anni. Ad Austin ho dato il massimo e ci ho provato fino a quando la gomma non ha iniziato a cedere. Avevo un ottimo feeling con la moto e continuerò a lavorare con il Team per ritrovare le stesse sensazioni anche qui".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport