MotoGP, GP Francia: Johann Zarco a Le Mans conquista la pole più bella

MotoGp

Antonio Boselli

Johann Zarco in pole in Francia, quinta gara della stagione (Getty)

Davanti al proprio pubblico il francese conquista la seconda pole stagionale: "Volevo essere veloce, ma non pensavo di riuscire a esserlo così tanto. Ora devo approfittare di questo momento e continuare a credere nella vittoria"

Non perdere l'appuntamento con Reparto Corse, ogni martedì su Sky Sport 24 (canale 200) alle 14:30 e alle 21:45

L'ORDINE D'ARRIVO DI LE MANS

LA CLASSIFICA

IL CALENDARIO: PROSSIMA TAPPA MUGELLO

LA CADUTA DI DOVIZIOSO

La voleva più di ogni altra cosa al mondo: è la quarta pole della carriera di Johann Zarco, uno abituato spesso a partire dalla prima fila, ma essere lì davanti a tutti nel Gran Premio di casa è un'emozione che neanche lui pensava potesse essere così forte. Zarco oltretutto è riuscito a mettersi dietro Marc Marquez, uno che ultimamente è stato praticamente imbattibile. Terzo tempo per Danilo Petrucci, forse nel Gran Premio più importante della sua carriera. C'è un posto nel team Ducati ufficiale da conquistare per i prossimi due anni e salire sul podio qui potrebbe essere decisivo per il suo futuro. Quarto Iannone, che continua ad essere competitivo sulla Suzuki, poi a meno di un decimo si è piazzato Andrea Dovizioso. Marquez lo ha indicato come avversario principale, Dovi ha confermato perchè il passo gara è buono e difficilmente sbaglia quando ha sensazioni positive. Con il sesto tempo chiude la seconda fila Lorenzo, che punterà come al solito su una super partenza. Terza fila un po' anomala con Jack Miller e la coppia Yamaha Viñales-Rossi con l'ottavo e il nono tempo. Un misto di imprecisioni e forse di una moto che soffre in accelerazione con le alte temperature dell'asfalto. Insomma, i problemi non sono risolti e vedere una moto ufficiale pagare oltre mezzo secondo di ritardo dalla moto satellite di Zarco non è inusuale ma di certo non fa meno male.

"Credo nella vittoria"

"Raggiungere la pole è stata un'emozione incredibile - ha detto Zarco al termine del Q2 - La volevo, sopratutto volevo essere veloce, ma non pensavo così tanto. Ora devo approfittare di questo momento. Su questa pista la mia Yamaha ha un vantaggio, sia con gomme nuove che usate ed è molto positivo per la gara. Non so se sarà possibile vincere, ma ogni weekend mi sento più vicino a questo obiettivo. Le sensazioni che ho ricevuto mi permettono di continuare a sognare puntando in alto, sperando che tutto continui nel migliore dei modi".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche