MotoGP, su chi punterà la Ducati dopo la vittoria di Lorenzo nel Gp di Catalunya?

MotoGp

Sandro Donato Grosso

La seconda vittoria di fila di Lorenzo e la caduta di Dovizioso aprono un interrogativo in casa Ducati: i piloti ora sono entrambi appaiati a quota 66 punti, a -49 da Marquez, meglio puntare sul pilota che andrà alla concorrenza per provare a lottare per il Mondiale?

LA CLASSIFICA DEL MONDIALE 

SONDAGGIO: CHI E' IL PRINCIPALE RIVALE DI MARQUEZ? 

In Spagna sia Rossi sia Marquez hanno messo in campo un classico 4-4-2 cercando di limitare i danni pensando, con le dovute differenze, a un Mondiale che si preannuncia più lungo del previsto. Valentino in attesa di migliorie tecniche sulla sua Yamaha M1 (nei test è prevista una sorta di prototipo della nuova elettronica) porta a casa sempre il massimo risultato possibile e la classifica lo sta premiando ma bisogna approfittare del fatto che Lorenzo stia sottraendo punti preziosi a Marc Marquez se si vuole mettere il Dottore nella condizione di provarci. Chi conosce i giapponesi della Honda sa che in questo periodo dell’anno spingeranno sullo sviluppo; hanno tenuto la bocca chiusa, ma in Honda a Barcellona qualche piccolo problema elettronico lo hanno avuto. La paura di Marquez che il vantaggio nel mondiale si possa assottigliare è sotto la cenere, dunque ci aspettiamo che il campione del mondo attinga dalla sua vocazione naturale ad attaccare. In definitiva Marquez in Spagna ha rischiato solo nei primi cinque giri. Chi ha iniziato a martellare come nel primo testamento è Jorge Lorenzo; la seconda vittoria consecutiva apre un ventaglio infinito di valutazioni che ruotano tutte attorno al fatto che il pilota si è sbloccato in tutto e per tutto proprio nel momento in cui Dovizioso rimedia il terzo zero consecutivo che pesa come un macigno. "Jorge guidava diversamente con meno aggressività in staccata, ed è quello che avremmo dovuto fare noi oggi visto le condizioni della pista", dice Dovizioso in modo ultra lucido. Ma se Jorge continuerà a vivere lo stato di grazia potrà vincere tutte? E la Ducati deve puntare sul pilota che andrà alla concorrenza per provare a lottare per il Mondiale? Doppio no nella risposta; primo perché saranno le caratteristiche delle piste e delle gomme a pesare, secondo perché Desmodovi sa come fare a risorgere.... E poi avere due punte è sempre meglio di una qualsiasi sia lo schema di partenza.

 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche