MotoGP Assen. Fast&Curious, tutti i numeri del GP d'Olanda

MotoGp

Michele Merlino

Aggiorniamo le statistiche dopo il Dutch TT di Assen. Da Marquez stratosferico alla Yamaha ancora a digiuno di vittorie

L'EDITORIALE DI GUIDO MEDA

LA CLASSIFICA - IL CALENDARIO

Marquez come Stoner e Honda da record

Con la quarta vittoria di quest’anno in MotoGP, Marc Marquez sale a 65 trionfi in tutte le classi. Il primo gradino del podio di Assen, dove aveva vinto solo nel 2014, è il 39^ della sua carriera in top-class.
Guardando ai podi il fenomeno di Cervera arriva a 69° in MotoGP (6 quest'anno) eguagliando Stoner 7° posto di tutti i tempi (top-class).
Un altro paio di statistiche possono dare idea della grandezza del pilota spagnolo: è al 9° anno consecutivo con un podio ad Assen (tutte le classi) e alla 28^ vittoria su 39 in MotoGP partendo dalla pole.

La Honda con il 21° successo al Dutch TT eguaglia il record di vittorie di una marca in un solo circuito che appartiene alla casa di Tokio stessa: lo hanno stabilito a Jerez quest'anno

Monopolio podio spagnolo per la prima volta da Aragon 2017

La vittoria di MM93 è stata completata per la Spagna dal 2° posto di Rins con la Suzuki (secondo podio in carriera in top class) e dal 3° di Vinales per la 13^ volta nella top3 delle MotoGP in carriera (53 in tutte le classi). Maverick va a punti da ben 18 gare consecutive. Da rilevare come l’ultimo podio della Suzuki ad Assen risalisse addirittura al 1999 con Kenny Roberts Jr., ancora in epoca due tempi

Yamaha ancora a digiuno

Il digiuno di vittorie Yamaha sale a 18 gare, il più lungo da quando Valentino Rossi è entrato a far parte del team ufficiale per la prima volta. Correva l’anno 2004.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche