user
03 luglio 2018

MotoGP 2019, approvate due importanti novità regolamentari

print-icon

Piattaforme inerziali uguali per tutti e conferma delle carene alate: sono queste le principali novità che si vedranno nel Mondiale dal prossimo anno. Ecco tutti i dettagli

L'EDITORIALE DI GUIDO MEDA

LA CLASSIFICA - IL CALENDARIO

La Commissione della MotoGP ha deciso di introdurre due novità regolamentari molto importanti per la prossima stagione. Dopo aver introdotto la centralina elettronica unica nel 2016, nel 2019 anche le piattaforme inerziali saranno uguali per tutti. Una decisione che vuole aumentare la sicurezza e limitare i costi, considerando che tutte le Case stavano investendo grandi cifre per sviluppare le piattaforme inerziali. Un cambio che dovrebbe livellare anche le prestazioni tra i vari team. L'altra grande novità è la conferma delle carene alate per il 2019 ma con una limitazione importante. Dalla prossima stagione i team potranno far omologare le carene alate, ma dalla stessa carena non potranno essere ricavate diverse configurazioni. In sostanza viene limitata la modularità delle carene, anche in questo caso per limitare i costi di sviluppo sugli studi aerodinamici.

MotoGP 2018, tutti i video

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI
I più letti di oggi