MotoGP Germania. Pedrosa: tutti i numeri di un campione

MotoGp

Michele Merlino

In attesa della conferenza stampa di giovedì al Sachsenring in cui Dani Pedrosa comunicherà le decisioni per il suo futuro, ripercorriamo la sua carriera attraverso i numeri e le statistiche di un top rider che con 153 podi nel Motomondiale, è terzo all time dietro solo a Rossi e Agostini

LA GARA DI MOTOGP LIVE

PEDROSA ANNUNCIA IL RITIRO

LA CLASSIFICA - IL CALENDARIO

In questa stagione Dani Pedrosa ha come miglior risultato il 5° posto di Le Mans e Montmelò. La delusione per il top rider catalano è evidente, stiamo infatti parlando di un pilota che ha chiuso la scorsa stagione con due successi (a Jerez e a Valencia) e 9 podi e che ha stabilito il record assoluto di 16 stagioni consecutive con almeno una vittoria (2002-2017) nel Motomondiale (12 di fila in top class).

Dani Pedrosa è il pilota con il maggior numero di successi nella classe maggiore, dove ha corso con Honda dal 2006, senza aver vinto il Mondiale. Detiene quindi una serie di record a cui aggiungere la desinenza “...senza aver vinto un titolo nella top-class”: vittorie, podi, pole (solo era moderna), prime file (solo era moderna), giri veloci, punti in una stagione (332 nel 2012), podi in una stagione (15 nel 2012).

Molto probabilmente se la sua carriera non fosse stata falcidiata da innumerevoli infortuni, le sue statistiche avrebbero potuto essere diverse. Solo nelle stagioni 2012, 2014, 2017 non ha subito infortuni o interventi chirurgici nella sua carriera in MotoGP.

Le curiosità di una carriera comunque al top

  • Ha vinto in 16 piste diverse in MotoGP ed ha conquistato la pole in 14
  • Ha vinto almeno una gara in ciascuna delle sue prime 12 stagioni nella top-class (2006-2017): lo  stesso record di Giacomo Agostini
  • Ha vinto 8 gare MotoGP senza partire dalla prima fila, almeno una all’anno dal 2013 al 2017
  • Nella sua carriera MotoGP, 3 dei suoi compagni di squadra (Hayden, Stoner, Marquez), hanno vinto un totale di 6 titoli con lui come compagno di squadra. Lui non ha mai vinto il mondiale top-class

Tutti i numeri: 54 vittorie come Doohan

  • Campione del Mondo 125 nel 2003 e 250 nel 2004 e 2005 (Honda)
  • È attualmente a 54 vittorie nel Motomondiale (tutte le classi) alla pari con Mick Doohan al settimo posto di tutti i tempi
  • Ha vinto 31 volte in MotoGP, come Lawson, all’ottavo posto all time
  • 31 pole in top class: è 6° nell’era moderna, superate le 29 di Schwantz
  • 112 podi in MotoGP, gli stessi di Lorenzo. Meglio ha fatto solo Valentino Rossi (195)
  • Sul podio da 17 stagioni consecutive, dal 2001, anno nel quale ha esordito, al 2017
  • In 125: 46 GP, 8 vittorie, 9 pole, 5 giri veloci e 17 podi
  • In 250: 32 GP, 15 vittorie, 9 pole, 15 giri veloci e 24 podi
  • Tre volte secondo e tre volte terzo nel Mondiale MotoGP

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche