MotoGP GP Germania. Rossi: "Faremo di tutto per stare davanti al Sachsenring"

MotoGp

È un Valentino Rossi fiducioso quello che si presenta al Sachsenring, pur consapevole che il tracciato tedesco non sia “terreno di caccia” per la M1 (il pesarese è l’ultimo vincitore Yamaha qui nel 2009). Dall’altra parte del box, il podio di Assen ci restituisce un Maverick Vinales che pensa di aver trovato finalmente la strada per risolvere i problemi che lo rallentavano nella prima parte delle gare

LA GARA DI MOTOGP LIVE

LA CLASSIFICA - IL CALENDARIO

“Assen è stata una gara incredibile e non vedo l’ora di tornare in pista”. È un Valentino Rossi molto carico quello che arriva in Germania per il nono GP del 2018. “Non so se potremo ripetere una gara come quelle olandese al Sachsenring, ma faremo di tutto per stare davanti con i top riders. Lo scorso anno il GP di Germania non è stato molto positivo, quindi sarà molto importante capire il nostro potenziale questo week end. Dobbiamo lavorare duro, partendo dalla prima sessione del venerdì, per essere pronti per la gara, ma sono fiducioso. Mi sento bene e la mia squadra sta lavorando bene. La gara al Sachsenring è l’ultima prima della breve pausa estiva, dobbiamo quindi dare il massimo domenica per finire la prima parte di stagione nel miglior modo possibile”.

Anche Maverick Vinales, reduce dal podio finalmente ritrovato ad Assen, si presenta in Germania carico di aspettative. “Ho veramente voglia di correre al Sachsenring. Stiamo sistemando la modo come si deve e iniziamo a vedere tutto sotto una luce positive. Dobbiamo fare il massimo per raccogliere tutti i punti possibili per rimanere nella parte altra della classifica del campionato. Ad Assen mi sentivo molto a mio agio in sella alla M1 e mi sembrava di aver ritrovato il feeling che avevo in passato. Siamo stati capaci di risolvere tutta quella serie di piccoli problemi che avevo nei giri iniziali delle gare e questo ci mette sullo stesso livello degli altri piloti in griglia. Il podio è stata una boccata di aria fresca e mi ha dato una motivazione extra per dare sempre il 100%. Lo scorso anno al Sachsenring ho chiuso al quarto posto, appena giù dal podio, quest’anno quindi dobbiamo dare tutto per proseguire sul sentiero che abbiamo imboccato e che ci ha portato sul podio”

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche