Moto2, GP Germania. Prima fila tricolore, Pasini in pole

MotoGp

Paolo Lorenzi

Amici e compagni nella VR Academy, Pasini, Marini e Bagnaia scattano insieme dalle prime tre posizioni. Alle loro spalle Baldassarri, poi Marquez in terza fila. Parte lontano Oliveira, pilota temuto per i suoi recuperi

IL RACCONTO DELLA GARA DI MOTOGP

I TEMPI

LA CLASSIFICA - IL CALENDARIO

C’è un Pasini contento per la pole position, un Bagnaia ottimista per il buon passo gara e un Marini soddisfatto per la prima fila. Conquistata, guarda caso, insieme agli altri due italiani, amici e compagni della VR Academy dove si allenano con Valentino Rossi. Una prima fila tricolore, condita dal record della pista di Pasini.

Oggi è festa, domani si vedrà. La gara non è mai scontata, Oliveira parte indietro, in quattordicesima casella, ma il portoghese è uomo da gara e può recuperare. Marquez è un’incognita, parte due file più indietro (settimo) ma è tignoso e combattivo (oggi è anche caduto). Baldassarri è in forma e lo si è visto nei turni di prove libere: in gara non vorrà far scappare i suoi amici scattando giusto una fila alle loro spalle. E poi ci sono Lowes che tra alti e bassi può sempre dar fastidio (sul piano sportivo), Vierge visto a sprazzi con qualche acuto, l’imprevedibile Mir, il sorprendente Quartararo (per la verità un po’ in ombra rispetto ad Assen e Barcellona).

E poi c’è l’incognita gomme, l’ennesima scivolata del produttore e fornitore del campionato che venerdì sera ha deciso di levare un pneumatico dal lotto delle scelte disponibili. Ma è pur vero che sognare è lecito, che immaginare una sfida tutta italiana per il podio tedesco è consentito. E che comunque vada si può sperare in una gran gara.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche