Motomondiale, GP Germania: il meglio del weekend in 1 minuto IL VIDEO

MotoGp

Il nono GP del Mondiale si chiude nel segno di Marquez, che detta legge e allunga in classifica. Ma dalla conferenza alla gara sono tanti i temi emersi in settimana: l'addio di Pedrosa, la festa doppia per Vale con il podio del fratello Luca, le scintille Lorenzo-Petrucci. Riviviamo tutte le emozioni del weekend

MEDA: "MOTOGP, CAMBIA TUTTO TRANNE MARQUEZ"

SKY TECH: IL CONTATTO PETRUCCI-LORENZO

IL SEGRETO DI ROSSI: "PENSO DI AVERE 10 ANNI IN MENO"

Nona doppietta consecutiva pole-vittoria di Marc Marquez in Germania: il leader del Mondiale di MotoGP ha messo il proprio sigillo in uno dei suoi tracciati preferiti e ha allungato in classifica su Valentino Rossi e Maverick Vinales, ora a -46 e -56. Proprio la coppia della Yamaha ha fatto compagnia al fenomeno della Honda sul podio nel nono GP della stagione, Danilo Petrucci si è arreso a due giri dal termine sorpassato da Vinales. Niente da fare per Jorge Lorenzo, che dopo una partenza super a circa metà gara ha cominciato a rallentare, complice la scelta (rivelatasi dunque sbagliata) della soft all'anteriore. Il Martello ha concluso la gara al sesto posto dopo un contatto con Petrucci. Solo settimo Andrea Dovizioso, alle prese nel finale con il degrado delle gomme.

Il Sachsenring più che la gara a suon di sorpassi di Assen ha ricordato una partita a scacchi, con Marquez prima prudente poi veloce ad allungare in vetta sfruttando l'elettronica della Honda. Meno prudente Lorenzo, almeno stando alle parole di Petrucci ("La manovra di Jorge non è stata proprio intelligentissima"): contatto da brividi tra i due al 24° giro. Un secondo momento di tensione dal Sachsenring tra i due ducatisti dopo le polemiche post qualifiche, legate alla scia sfruttata da Petrucci nell'aggiudicarsi il secondo tempo alle spalle di Marquez.

Festa speciale per Valentino Rossi: dopo aver svelato il proprio segreto ("Mi immagino di avere 10 anni in meno") ha ammesso di avere aviuto una motivazione in più quando è sceso in pista al Sachsenring: il primo podio in Moto2 del fratello Luca. "Sono fiero di lui", ha sottolineato il Dottore, che si è goduto il secondo posto: "E' stata la mia gara più bella della stagione. Ho guidato come dovevo, salvando le gomme, senza commettere errori". Marini 3° nella gara vinta da Binder, 2° Mir, mentre in Moto3 ha tagliato il traguardo per primo, dietro di lui Bezzecchi e McPhee.

Dalla settimana speciale di Rossi e del fratello Luca a quella di Pedrosa, che ha aperto il weekend tra le lacrime con l'annuncio dell'addio alle competizioni a fine stagione: "E' una decisione complessa perchè questo è lo sport che amo. Potevo avere altre opportunità, ma sento di non vivere più le gare con quell'intensità che c'era prima. Ora si apre un capitolo nuovo della mia vita. Ho dato tutto, sia in pista che fuori. Ecco, così vorrei essere ricordato, come un pilota che dava sempre tutto". Prossimo appuntamento per tutti i piloti Pedrosa compreso il 5 agosto a Brno con il GP della Repubblica Ceca.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche