MotoGP, GP Austria. Valentino Rossi: "M1 migliore rispetto all'anno scorso"

MotoGp

Subito dopo i test di Brno la MotoGP torna in pista in Austria, circuito sulla carta pro-Ducati con la Yamaha di Rossi e Vinales chiamata probabilmente a difendersi in attesa di fare un passo in avanti con la gestione elettronica che sembra essere il punto debole della M1

Il GP d'Austria è in diretta su Sky Sport MotoGP (canale 208) e su Sky Sport Uno: gara di Moto3 alle 11.00, Moto2 alle 12.20 e MotoGP alle 14. Qualifiche e gara della MotoGP visibili anche in live streaming su skysport.it (aperto a tutti)

LE QUALIFICHE IN LIVE STREAMING

GUIDA TV

LA CLASSIFICA - IL CALENDARIO

Giusto il tempo di chiudere le valigie ed è già ora di ripartire per la MotoGP con il GP d’Austria in successione ravvicinata a quello di Brno (il cui programma è stato allungato a causa dei test). Si vola quindi in Stiria, sulla pista di Spielberg dove negli ultimi due anni (si è ripreso a correre qui nel 2016) ha vinto solo la Ducati. E se l’anno scorso la Honda si era difesa piazzando i suoi piloti ufficiali sul podio dietro a Dovizioso lo stesso non si può dire di Yamaha che chiuse con Vinales settimo a 7,5 secondi dal vincitore e Rossi ottavo ad 1,5 secondi dal compagno di team.

Il Dottore arriva in Austria da secondo della classe a -49 punti da Marc Marquez e a +23 su Vinales, scivolato in quarta posizione. Tra i piloti di Iwata, Dovizioso a -19 da Rossi. Durante i test, il pilota di Tavullia ha provato alcune nuove soluzioni di assetto ed una nuova carenatura. Il 9 volte campione del mondo non ha mai vinto in Austria, ottenendo un terzo posto in 125cc nel 1996 e una seconda posizione nel 1997 (sempre nella stessa classe). Niente sessione di test post GP della Repubblica Ceca per Maverick Vinales, che ha preferito rimanere a riposo dopo la caduta in gara di domenica per essere al 100% in Austria. Negli ultimi due anni, Viñales ha ottenuto un doppio sesto posto al Red Bull Ring.

Ecco le parole dei piloti e del team director Massimo Meregalli.

Meregalli: “Dopo la gara e il test di Brno, siamo andati direttamente in Austria per l'unica back to back europea. Siamo contenti che anche Maverick sia qui, visto che non è stato in grado di prendere parte al test di Brno dopo la caduta di domenica. Fortunatamente ora si sente meglio, quindi l'intero team sarà in grado di dargli il 100% del supporto. Vale e il team hanno lavorato duramente nei test post GP e pensiamo di poter utilizzare i dati che abbiamo raccolto a Brno. La pista non ci aiuta visto che la nostra moto non ci si adatta benissimo, ma non molliamo”.

Rossi: “Agosto è un mese molto intenso. Dopo la gara e il test a Brno, torneremo immediatamente in pista in Austria. Questo ci permetterà di continuare il lavoro che stiamo facendo per migliorare la moto. Il circuito austriaco non è mai stato molto favorevole per noi e l'anno scorso abbiamo sofferto. Ma la moto di quest'anno è migliorata e cercheremo di fare un buon weekend e lottare per il podio. Faremo del nostro meglio”.

Vinales: “Prima di tutto, sto bene dopo l'incidente di Brno. È stato un weekend da dimenticare, quindi non vedo l'ora di arrivare in Austria. Sfortunatamente, non è stato possibile fare i test a Brno, perché ero dolorante a causa dell'incidente, e abbiamo deciso che era meglio riposare per essere pronto al 100% per il prossimo round. Avevo programmato di provare alcune cose, per esempio dovevamo lavorare sull’accelerazione, che sarà molto importante al Red Bull Ring dove la velocità massima è fondamentale. Come ho detto durante gli ultimi GP, sappiamo che dobbiamo continuare a fare punti per essere almeno nella top-3 nella classifica del campionato e avere la possibilità di vincere il titolo mondiale. L'anno scorso in Austria la gara non è stata delle migliori per noi, abbiamo concluso al sesto e settimo posto, quindi spero sinceramente che potremmo portare a casa un risultato migliore. Lavoreremo sodo per riuscirci”

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche