Valentino Rossi a Motogp.com: "Devo capire se la Yamaha vuole vincere"

MotoGp

A quasi 40 anni Vale sottolinea di sentirsi molto bene fisicamente, mentre con la sua M1 i problemi continuano. "E' frustrante non riuscire a migliorare. E' fondamentale capire quanto Yamaha si voglia sforzare per risolvere la situazione", spiega a MotoGP.com

SILVERSTONE, GARE CANCELLATE

LA CLASSIFICA - IL CALENDARIO

Nella settimana del GP di Silverstone, 12esima tappa del Motomondiale, Valentino Rossi torna a parlare della sua situazione in Yamaha: "Manca ancora molto alla fine della stagione ed è frustrante non riuscire a migliorare. Per me è molto importante capire se Yamaha vuole vincere, ma è anche fondamentale capire quanto si vuole sforzare per risolvere la situazione. Ora sono secondo, ma credo sia difficile tenere questa posizione fino alla fine. Non sono abbastanza veloce per mettere pressione a Marquez". L'ultima vittoria del Dottore è anche l'ultima della sua scuderia e risale a 21 gare fa: "Spesso in questa stagione ho guidato molto bene, ma la nostra moto non è competitiva come Honda e Ducati". Lui, invece, a quasi 40 anni si sente ancora al top: "Fisicamente mi sento molto in forma quest'anno, è un peccato essere fermato dai problemi alla M1. Mi alleno tanto e sto bene. Arrivo a fine gara che potrei tranquillamente fare altri cinque giri spingendo al massimo".

Sul proprio futuro, infine, aggiunge: "Se dovessi smettere di correre con le moto credo che proverò a competere con le macchine, la velocità e le corse sono tutto per me. Ma lo farò con molto più relax. Allo stesso tempo continuerò a lavorare con i giovani piloti e forse estenderemo il nostro team Sky Racing Team VR46 alla MotoGP. Ma per ora queste sono solo idee".

Le parole del team

Attraverso un comunicato, come accade in ogni settimana di gara, ha parlato anche il team. Il Team Manager Massimo Meregalli: "La scorsa settimana abbiamo lavorato molto nei test di Misano, ci sentiamo pronti per Silverstone. Vinales ama questo tracciato e anche Vale ha ottenuto dei buoni risultati in Inghilterra. Il layout della pista con le sue curve veloci e i lunghi rettilinei si adatta bene alle nostre moto. L'anno scorso abbiamo terminato la gara con un doppio podio, quest'anno vogliamo lottare per un risultato migliore. Siamo in una parte cruciale della stagione, quindi dobbiamo continuare a spingere al 100% ogni fine settimana".

Maverick Vinales: "Nei i test di Misano abbiamo raccolto sensazioni positive. Silverstone è speciale per me, perché su questa pista ho vinto la mia prima gara in MotoGP. mi piace molto il circuito, si adatta al mio stile di guida, darò il massimo per salire di nuovo sul podio come nel 2017".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche