Silverstone, sfida oltremanica per lo Sky Racing Team VR46

MotoGp
bagnaia_marini_skyvr46_moto2

Francesco Bagnaia punta a consolidare la leadership di campionato, Luca Marini a ripetersi in Moto2, le aspettative di Nicolò Bulega e Dennis Foggia nella classe Moto3: un Gran Premio del Regno Unito molto importante per tutta la squadra

LA CLASSIFICA - IL CALENDARIO

TUTTI I VIDEO

Lo Sky Racing Team VR46

Il dodicesimo round del Motomondiale 2018 riserva allo Sky Racing Team VR46 la possibilità di correre oltremanica. A Silverstone, tra gli impianti di maggior storia e tradizione del Motorsport, grandi aspettative sono riposte in Moto2 sul capo-classifica di campionato Francesco Bagnaia ed un Luca Marini ormai presenza fissa delle posizioni che contano, mentre in Moto3 Nicolò Bulega e Dennis Foggia puntano a riscattare una serie di gare tra alti e bassi.

Bagnaia leader del Mondiale, Marini fiducioso

Partendo dalla classe Moto2, in virtù della memorabile vittoria di Spielberg Francesco Bagnaia si presenterà a Silverstone da capo-classifica di campionato. "Abbiamo chiuso la doppia trasferta tra Brno e Austria con dei risultati positivi, non solo per me, ma per l’intero Team", ricorda Pecco, sul podio nelle ultime due gare. "Dobbiamo continuare in questa direzione per affrontare al meglio la gara di Silverstone, un tracciato molto lungo, che mi piace e dove troveremo un nuovo asfalto che speriamo possa aver risolto il problema legato alle buche. Inoltre, come sempre, il meteo incerto sarà un fattore da considerare, insieme al bellissimo tifo dei fans inglesi sulle tribune". Per Luca Marini la tappa britannica del calendario può rappresentare l'occasione di confermarsi ai vertici della classe Moto2 dopo tre podi consecutivi. "Veniamo sicuramente da una striscia di risultati molto positivi e questo deve essere un ulteriore incentivo a continuare a lavorare sui dettagli per riuscire a gestire al meglio anche la gara di Silverstone, un tracciato molto particolare", spiega il pilota dello Sky Racing Team VR46. "Ci aspetta una successione di curve in percorrenza davvero difficili, ma molto belle".

Le aspettative di Bulega e Foggia

Passando alla classe Moto3, al terzo gettone di presenza a Silverstone Nicolò Bulega sa dove incentrare le proprie attenzioni per puntare ad un risultato di rilievo. "Questa settimana faremo tappa a Silverstone, un tracciato che almeno nella prima parte ricorda a tratti quello di Austin: una sequenza di curve sinistra, destra, sinistra in successione da fare con il gas aperto", spiega Bulega. "Ci arriviamo dopo due gare non facili da gestire, dove abbiamo fatto un buon lavoro nelle libere, ma ci è mancato qualcosa per essere davvero competitivi. Ci concentreremo su motore e ciclistica per ricucire il divario". Per Dennis Foggia ci sarà da scoprire un circuito nuovo, ma conta di trovare i giusti riferimenti e traiettorie della pista sin dalle prove libere del venerdì. "Silverstone è l’ultima delle piste europee che andrò a scoprire in questa prima stagione da rookie nel Mondiale", ricorda "The Rocket". "Mi aspetta un tracciato molto lungo, impegnativo e sono molto curioso di affrontare le curve veloci prima del traguardo. Dopo la buona gara di Brno, in Austria mi aspettavo qualcosa di più, continueremo a lavorare per trovare la giusta confidenza alla guida".

Il punto di Pablo Nieto

Da Team Manager, Pablo Nieto fa un po' il punto della situazione alla vigilia del Gran Premio di Gran Bretagna. "In Moto2, veniamo sicuramente da due gare molto positive per tutta la squadra: siamo stati protagonisti di una crescita importante del gruppo e abbiamo raccolto una serie di conferme, tra cui il doppio podio dei nostri piloti, la testa del Campionato con Pecco e un gap sempre più risicato nella classifica dei Team. Un bellissimo momento in cui è però importante riuscire a rimanere concentrati e non lasciare nulla al caso. In Moto3, la doppia trasferta tra Brno e Spielberg è stata più complicata del previsto, soprattutto al ring austriaco. Anche in questo caso sarà importante continuare a supportare con lavoro e dedizione, insieme a KTM, Nicolò e Dennis per riuscire a ricucire il gap dal gruppo di testa".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche