MotoGP, GP Silverstone. Piloti d'accordo: "Troppe buche"

MotoGp

Tanti avvallamenti imprevisti sul circuito di Silverstone, l'asfalto britannico complica i piani dei piloti. Ne hanno parlato dopo le Libere 2, trovandosi tutti d'accordo

SILVERSTONE, GARE CANCELLATE

LA CLASSIFICA - IL CALENDARIO

Mentre il meteo resta un'incognita, una cosa è certa dopo le prime due prove libere del GP di Gran Bretagna: il circuito riasfaltato non soddisfa i piloti. Invece di migliorare la situazione è peggiorata rispetto all'anno scorso, a causa dei troppi avvallamenti. Ecco le parole di alcuni big della MotoGP.

Lorenzo: "L'asfalto ha complicato le sessioni per tutti, ci aspettavamo molto più grip e meno buche dell'anno scorso invece è stato l'opposto. C'erano un po' di avvallamenti, perciò rispetto al 2017 i tempi non sono migliorati. Ma è così per tutti, d'altronde, dobbiamo adattarci per ottenere il miglior risultato. Oltre alle buche poi c'erano il vento, che per l'intera giornata mi ha creato problemi nei rettilinei, e le basse temperature, che rendevano più rigide le gomme. E' un circuito molto "fisico", gli avambracci faticano molto, ancora di più poi con tutti questi avvallamenti".

Dovizioso:  "E' difficile girare con tutte queste buche, è incredibile che la situazione sia questa dopo che sono stati spesi tanti soldi per il nuovo asfalto, ne parleremo in Safety Commission. E' vero, le buche ci sono sempre state, ma quest'anno il problema è che non si vedono. Sei costretto a ristudiare la pista e rivedere le linee, è anche molto dura da gestire dal punto di vista fisico. E' una questione di linee e approccio agli avvallamenti, credo sia necessario maggior lavoro da parte del pilota".

Rossi: "L'asfalto nuovo ha un pochino di grip in più rispetto a quello vecchio ma non tanto, in ogni caso non è male. Prima c'erano almeno 4-5 tipi di asfalti diversi invece ora è tutto uno, anche i collegamenti non ci sono più. questo è un buon vantaggio. Purtroppo però ci sono tante buche, da questo punto di vista la situazione è peggiorata rispetto al 2017.

Vinales: "Il grip qui a Silverstone è peggiorato rispetto all'anno scorso, ma penso che la cosa andrà migliorando giorno dopo giorno, proprio per questo sono positivo: la moto lavora bene già senza grip, quando avremo grip andrà ancora meglio".

Marquez: "L'inizio è stato disastroso, poi ho fatto un passo in avanti nelle Libere 2. Le buche, l'asfalto nuovo, il vento sono stati un grande problema. Abbiamo faticato anche a livello di elettronica. Non ero a mio agio".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche