MotoGP, GP Silverstone. Riscatto Yamaha, Maverick Vinales: "Passi in avanti", Valentino Rossi: "Segnali positivi"

MotoGp

Yamaha in crescita a Silverstone rispetto alle delusioni dell'ultimo mese. Vinales chiude con il 3° tempo, Rossi è ottavo. Il pilota spagnolo: "Abbiamo fatto passi in avanti su ciclistica ed elettronica, il lavoro nei test di Misano è stato importante"

SILVERSTONE, GARE CANCELLATE

LA CLASSIFICA - IL CALENDARIO

Il vento soffiato venerdì sul circuito di Silverstone ha spazzato via le polemiche e le scorie generate nelle ultime settimane in casa Yamaha. Il team giapponese ha riportato i due piloti ufficiali in testa nella prima sessione di Libere (1° Vinales, 2° Rossi). Nel pomeriggio lo spagnolo è scivolato al terzo posto dopo le Libere 2 (in ritardo di +0.061 sul leader Dovizioso), mentre Rossi ha chiuso ottavo (+0.767), ma i segnali sono comunque positivi, soprattutto dopo i test di Misano, come spiega lo stesso Vinales al termine delle prime due sessionid di prove.

Vinales: "Migliorate ciclistica ed elettronica"

"È stato un venerdì molto positivo, abbiamo avuto la prova che quello che abbiamo fatto nei test di Misano va bene, quindi sono molto contento, il lavoro a Misano è stato importante per me, ho migliorato la mia guida sulla Yamaha, adesso vediamo come andranno le qualifiche… C’è ancora molto lavoro da fare, soprattutto sull’elettronica, ci sono tante cose da sistemare, ma il risultato per adesso è molto positivo. Abbiamo fatto passi in avanti su ciclistica ed elettronica, è stato importante fare tanti giri a Misano per avere un buon feeling davanti, ho provato qualcosa sulle gomme, adesso sappiamo cosa ci piace. Il grip qui a Silverstone è peggiorato rispetto all'anno scorso, ma penso che la cosa andrà migliorando giorno dopo giorno, proprio per questo sono positivo: la moto lavora bene già senza grip, quando avremo grip andrà ancora meglio".

Rossi: "Le novità hanno funzionato"

"Giornata positiva, su questa pista la moto si guida bene, infatti già questa mattina infatti siamo stati piuttosto veloci. Nel pomeriggio abbiamo provato alcune cose piaciute a Vinales nei test di Misano. Noi avevamo svolto un altro tipo di lavoro. Mi sono abbastanza piaciute, quindi anche tecnicamente nel pomeriggio è andata abbastanza bene. Il passo era buono, nel time-attack purtroppo ho perso tempo con Simeon ma sono comunque nei primi 10. L'asfalto nuovo ha un pochino di grip in più rispetto a quello vecchio ma non tanto, in ogni caso non è male. Prima c'erano almeno 4-5 tipi di asfalti diversi invece ora è tutto uno, anche i collegamenti non ci sono più. Questo è un buon vantaggio. Purtroppo però ci sono tante buche, da questo punto di vista la situazione è peggiorata rispetto al 2017. La miglioria che aveva provato Vinales a Misano e che ho provato anch'io è un aspetto positivo, è un segnale positivo per il futuro".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche