Moto2, GP Giappone 2018. Quartararo squalificato, la vittoria va a Bagnaia

MotoGp

Francesco Berlucchi

Quartararo a Motegi ottiene la sua seconda vittoria in carriera. Un successo che però gli viene negato dalla Direzione gara, che lo squalifica a causa della pressione non regolamentare della gomma posteriore. I 25 punti vanno dunque al sempre più leader Francesco Bagnaia, che porta a 37 punti il suo vantaggio su Oliveira, a tre gare dal termine del campionato. Secondo Lorenzo Baldassarri, al suo 100simo GP

VIDEO: LA STAGIONE DI MARC

IL TRIONFO DI MARQUEZ A MOTEGI

LA CLASSIFICA - IL CALENDARIO

Ennesimo colpo di scena in Moto2, la categoria che non smette mai di stupire: tra Francesco Bagnaia e Miguel Oliveira, a Motegi la spunta l’outsider Quartararo. Il francese viene però squalificato dalla Direzione gara a causa della pressione non regolamentare della gomma posteriore. La vittoria dunque è di Pecco Bagnaia, che avrebbe comunque allungato su Miguel Oliveira (quarto in gara) ma che porta a questo punto a 37 punti il suo vantaggio sul portoghese, a sole tre gare dal termine del campionato.

Francesco Bagnaia parte in pole position, Miguel Oliveira in terza fila: 22 giri a disposizione di entrambi al Twin Ring di Motegi, con un distacco di 28 punti tra l’italiano e il portoghese. Fabio Quartararo, secondo in griglia, è subito aggressivo ma Bagnaia rimane in testa. Lorenzo Baldassarri infila Xavi Vierge e si porta in terza posizione. Oliveira deve recuperare terreno: passa Alex Marquez ed è quinto. Ottiene anche il giro veloce in 1’51”682, poi però si fossilizza sulla quinta posizione.

Quartararo sorprende Bagnaia e si porta in testa. Suo il giro veloce in 1’51”671, mentre scivola Simone Corsi. Brad Binder attacca Marquez e si porta alle spalle del compagno di box, Oliveira. Là davanti, il francese tenta di allungare: altro giro veloce in 10’51”511. Pecco, però, controlla la gara e rimane in seconda posizione. Cadono prima Federico Fuligni e poi Jorge Navarro, alla curva 3.

Oliveira passa Vierge e conquista la quarta posizione. Anche Marquez e Binder hanno la meglio sul catalano. Il primo attacco di Pecco a Quartararo arriva a quattro giri dal termine della gara. La Speed Up si scompone ma il francese risponde e mantiene il comando. Fino all’ultimo giro, Bagnaia rimane incollato a Quartararo, che chiude tutte le porte. Niente da fare. Seconda vittoria di carriera per Fabio Quartararo, dopo quella ottenuta a giugno a Barcellona, ma è un secondo posto preziosissimo quello di Bagnaia, che porta il suo vantaggio su Oliveira, quarto, a 35 punti.

Chiude terzo Lorenzo Baldassarri: “Arrivare sul podio è sempre importante e ci ripaga del lavoro che abbiamo fatto in questo weekend. E’ il mio centesimo GP, oggi, ed è bello festeggiare sul podio”. “Oggi Quartararo era veramente forte - commenta Bagnaia, al suo sesto podio consecutivo -. Ho provato a stargli dietro per non prendere troppo gap. Negli ultimi giri ho tentato di attaccarlo ma non c’era bisogno perché eravamo già abbastanza al limite, la gomma dietro era finita e questa seconda posizione mi porta a 35 punti (da Oliveira, ndr). Andiamo in Australia ancora più carichi”.

Così è stato, fino all’ennesimo colpo di scena. Perché la vittoria, come detto, va a Pecco Bagnaia, i punti di vantaggio su Oliveira diventano 37 e la Moto2 rimane la categoria che non smette mai di stupire.

Ordine d'arrivo Moto2 GP Giappone

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport