MotoGP, GP Australia 2018. I segreti di Marc Marquez: talentuoso e impermeabile

MotoGp

Paolo Lorenzi

La sua forza non risiede solo nell’incredibile talento di pilota. La capacità di farsi scivolare addosso le critiche e persino i fischi di chi non ha dimenticato il 2015, sono l’altra cifra di un campione refrattario a ogni polemica

GP AUSTRALIA, VINCE VINALES

LA CLASSIFICA - IL CALENDARIO

L’impermeabilità a critiche e polemiche è l’altra cifra di Marc Marquez. In questi anni il campione spagnolo ha superato con leggerezza anche i peggiori momenti di tensione. I fischi del pubblico, non solo in Italia, ma anche in altri circuiti dove il tifo, è inutile negarlo, pende più a favore di Valentino Rossi. Colpa di quel controverso 2015, finito male per il Dottore ma anche per lui, marchiato per sempre come il nemico giurato del pilota forse più amato di sempre. Corsi e ricorsi, quest’anno Marquez ha dovuto affrontare anche le polemiche per il comportamento tenuto in Argentina, gara marchiata da una folle partenza e dai contatti, troppo duri, con altri piloti, l’ultimo dei quali con Rossi, tanto per cambiare.

Eppure Mister 93 passa indenne attraverso a ogni tempesta mediatica, con il sorriso che non stacca mai dal suo volto, refrattario a ogni attacco che pare scivolargli addosso senza intaccarne lo spirito. Sempre ottimista, e d’altra parte restio a lasciarsi intrappolare nelle controversie verbali. Nemmeno Jorge Lorenzo c’è riuscito, dopo averlo pubblicamente accusato di comportamento scorretto nel gran premio di Aragon. Marquez si è tenuto le sue certezze e l’ovvia consapevolezza che tocca agli altri dimostrare di poterlo superare, in pista prima che nei confronti verbali. Il tutto condito dal suo immancabile sorriso. Che solo Valentino Rossi è stato capace di esibire con altrettanta naturalezza, per gran parte della sua carriera.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche