Moto2, GP Argentina: risultati e tempi delle libere. 1° Luthi, 2° Lowes, 3° Gardner

MotoGp

Paolo Lorenzi

Bene i piloti dello Sky Racing Team VR46 a Termas de Rio Hondo, Marini e soprattutto Bulega (miglior rookie di giornata) capace di precedere il compagno di squadra con il quinto miglior tempo. Baldassarri, 7°, in progressione dal mattino. Martin, 8°, migliore KTM in pista. 

ARGENTINA, TRIONFA MARQUEZ. ROSSI E DOVI SUL PODIO

Se il primo turno si era chiuso con un sorprendente Luca Marini più veloce di tutti nel finale (in progressione, segno di un netto passo avanti rispetto al Qatar) il secondo turno ha portato il pilota del Team SkyVR46 al quinto posto, a tre decimi da Thomas Luthi, il più veloce. Ci sono conferme e soprese, Gardner si è ripresentato dalla prima gara in ottime condizioni. Lowes come lui, è da tenere d'occhio con attenzione. Entrambi hanno chiuso la giornata davanti: l'australiano subito alle spalle del britannico. Ma Baldassarri è lì, settimo, cinque posizioni meglio della FP1. Anche Schrotter sembra poter confermare il buon inizio di stagione; meglio comunque la sua prestazione del mattino, mentre in FP2 è rimasto più staccato, al decimo posto.

Binder indietro, Martin nella top ten

La sorpresa mancata è la KTM di Brad Binder, in luce in FP1 ma finita indietro nel secondo turno. La Casa austriaca aveva chiuso male l'esordio in Qatar e l'Argentina potrebbe segnare una ripresa. Ma serve uno sforzo maggiore, i quattro decimi di distacco dal tempo di Luthi non sono pochi. Ha fatto meglio del sudafricano il compagno di squadra Martin, secondo miglior rookie di giornata, con il nono tempo. Lo spagnolo sta trovando velocemente la confidenza con la nuova categoria.

Inizio positivo per Bulega

Bulega ancora indolenzito (in Qatar era caduto al via) ha fatto un bel passo avanti il pomeriggio, sfruttando la pausa per mettere a punto la moto che al mattino non lo aveva convinto. Quinto, subito davanti al compagno di squadra, un bell'inizio per il Team SkyVR46. Restano fuori dai quattordici, che potrebbero andare direttamente in Q2: Bastianini (diciassettesimo) e Di Giannantonio (sedicesimo). La mancanza d'esperienza nel loro caso si fa sentire, mentre è meno comprensibile il deludente quindicesimo posto dell'esperto Alex Marquez.

La classifica combinata

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche