Superbike, Dream team Kawasaki per la 8h di Suzuka

MotoGp

La casa giapponese per l’importantissima classica endurance che si corre ogni anno sulla bellissima pista di Suzuka ha deciso di schierare la squadra ufficiale Superbike. Sarà infatti il "Kawasaki Racing Team – KRT”, con Rea, Haslam e Razgatlioglu a difendere i colori della “verdona” nella 8h giapponese a fine luglio. I mondiali World Superbike, World Supersport, World Supersport 300 live su Sky Sport MotoGP: qui tutti i dettagli  

LO SPECIALE SUPERBIKE

Dopo cinque anni di Team Green, emanazione diretta della Kawasaki Motors Japan, la casa di Akashi decide di cambiare per riuscire a far sua LA CORSA, quella 8 ore di Suzuka, la classicissima dell’Endurance Mondiale, che per le case giapponesi vale più un trionfo nella top class MotoGP. A portare in pista la ZX10RR in configurazione Endurance sarà la crew Provec – di base a Barcellona – che come KRT ha vinto gli ultimi 8 titoli mondiali Superbike (4 piloti e 4 costruttori). Si alterneranno in sella alla moto ufficiale il campionissimo Jonathan Rea, il suo compagno in Superbike Leon Haslam e Toprak Razgatlioglu, giovane talento del team Puccetti Racing.

Rea: "Impareremo dagli errori del passato"

Jonathan Rea, quattro volte campione del mondo – consecutivamente – in Superbike : "Sono molto entusiasta di ritornare alla 8 ore di Suzuka con Kawasaki. La gara ha un posto molto importante nel mio cuore. Dopo l'esperienza degli ultimi anni, ed essendo stati così competitivi con il Team Green, voglio tornare per far meglio. L'anno scorso siamo stati molto veloci, ma abbiamo anche commesso alcuni errori. Impareremo da quegli errori e saremo più preparati che mai. È una delle gare più dure ed eccitanti del mondo. Correre a temperature fino a 36 ° è una vera sfida per il pilota e per il mezzo meccanico"

Haslam: "Assetto simile con Rea, è un vantaggio"

Fa eco a Rea il compagno di team Leon Haslam, campione uscente del BSB: "La 8 ore di Suzuka è un evento fantastico e questo sarà il mio quarto anno con Kawasaki. Abbiamo fatto alcune belle gare in passato e una memorabile in cui ho guidato per cinque ore e mezza su otto. L'anno scorso, con Jonathan, eravamo in testa alla gara fino a quando non abbiamo avuto un piccolo problema. Siamo saliti sul podio ogni anno e ritengo che il nostro pacchetto sia cresciuto. È una buona cosa dividere la sella con Johnny perché abbiamo necessità simili riguardanti l’assetto e dovremo capire assieme quale sia la strategia da adottare quest'anno. Davvero non vedo l'ora."

Razgatlioglu: "Le gomme Bridgestone saranno la vera incognita per me"

Anche Toprak Razgatlioglu non vede l’ora di potersi confrontare con la bellissima pista di Suzuka: "Questa è la mia squadra dei sogni! Sono pronto e vedremo come andrà. Sono un fan della gara di 8 ore, ma questa sarà la mia prima volta in sella. Sono così fortunato ad essere in una squadra con Johnny e Leon; è incredibile. Ho provato una volta nel campionato giapponese Superbike, l'anno scorso. Il team giapponese Kawasaki mi ha detto che si trattava di una moto simile a quella della 8 ore, la differenza principale dovrebbe essere il serbatoio del carburante di tipo endurance. La più grande differenza con il WorldSBK per me saranno le gomme Bridgestone. È un sogno correre a Suzuka nelle 8 ore perché è una pista incredibile!".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche