Marc Marquez e Jorge Lorenzo, botta e risposta dopo la gara del Mugello. VIDEO

MOTOGP

Al termine della gara del Mugello, Marquez risponde alle parole di Lorenzo ("Solo Marc riesce a vincere con questa Honda"). Il numero 93 replica: "Per chiedere delle cose devi essere davanti. Se non sei davanti, alla fine il team prende il commento del pilota forte". Il maiorchino partirà per il Giappone per capire come migliorare la moto insieme alla casa di Saitama

LE LACRIME DI PETRUCCI SUL PODIO

L'ORDINE D'ARRIVO

CLASSIFICA - CALENDARIO

Il Gran Premio d’Italia 2018 è stato il punto di svolta nella stagione di Jorge Lorenzo. Prima vittoria in Ducati e un feeling con la Rossa che sembrava ormai improbabile da trovare. Un anno dopo il Mugello non regala la stessa gioia allo spagnolo. Anzi, il Mugello diventa teatro di un botta e risposta a distanza tra i due piloti ufficiali Honda.

Cosa ha detto Lorenzo?

La polemica inizia con le dichiarazioni di Lorenzo al termine delle qualifiche del Mugello, concluse con il 17° tempo. "Con questa moto si può vincere, come sta dimostrando Marquez – dichiara Jorge –. Il problema è che solo Marquez riesce a vincere con questa moto. Questa Honda è complicata, bisogna avere un piano B che ci permetta di avere una moto più facile da guidare, soprattutto per me". Marquez ha conquistato la pole al Mugello.

La secca risposta di Marquez

La replica di Marquez non si è fatta attendere. Il giorno dopo, al termine della gara del Mugello chiusa al secondo posto, Marc ha risposto così alle richieste di Lorenzo: "Anche io voglio una moto migliore, siamo sempre alla ricerca di una moto più facile da guidare. Onestamente Jorge non ha provato la Honda 2015 e la Honda 2016, quelle erano moto difficili da guidare. Adesso la Honda è diventata un po’ più facile, ma comunque per chiedere delle cose devi essere davanti. Se non sei davanti, alla fine il team prende il commento del pilota forte, così come prende quelli di Crutchlow e Nakagami”. Marquez si riferisce ai due piloti del team LCR, che guidano entrambi una Honda: il giapponese ha chiuso la gara del Mugello al 5° posto, il britannico è arrivato 8°. Jorge Lorenzo è stata la peggior Honda con il 13° posto.

Lorenzo parte per il Giappone

La casa giapponese, attraverso il suo team manager Alberto Puig, fa sapere che la Honda sta facendo e farà tutto il possibile per mettere Lorenzo nelle condizioni di fare bene. "La frase di Marquez? Siamo in testa al Mondiale, è normale che sia così", commenta Puig. Sono iniziate a circolare anche delle presunte voci di un viaggio di Jorge in Giappone per rescindere in anticipo il contratto con la Honda. Voci subito smentite: Puig conferma che Lorenzo partirà per il Giappone non per rescindere il contratto, ma per capire direttamente con i giapponesi della Honda come migliorare la moto o quantomeno come adattarla al meglio al suo stile di guida.

Hai già aggiunto Sky Sport ai tuoi contatti Whatsapp?

I più letti