MotoGP, GP Germania, Vinales 2°: "Fatto il massimo, battere Marquez era impossibile"

MotoGp

Dopo la vittoria ad Assen Vinales si conferma al Sachsenring, dove si arrende solo a Marquez: "Sono contento di essere riuscito a stargli dietro, raggiungerlo era impossibile". In classifica scavalca Rossi salendo al quinto posto a 100 punti da Marquez, mentre Vale è a -105

L'ORDINE D'ARRIVO - LA GARA GIRO DOPO GIRO

LA CLASSIFICA - IL CALENDARIO: PROSSIMO GP A BRNO

Maverik Vinales, dopo la vittoria del Gran Premio d'Olanda, si conferma sul circuito del Sachsenring arrivando secondo alle spalle di un imbattibile Marc Marquez e scavalca il suo compagno di squadra Valentino Rossi in classifica generale salendo al quinto posto. Lo spagnolo ha così commentato nel post gara la scelta degli pneumatici duri che si sono rivelati adatti per esprimere il massimo potenziale della sua M1: "È stato difficile, abbiamo scelto la gomma hard dietro che non era quella giusta, ma andava bene per noi". "Sono contento, abbiamo lavorato molto bene nel weekend, sono grato al team che si è impegnato a fondo, avevo un bel feeling e credo che possiamo fare bene anche nelle prossime gare - ha proseguito -. E sulla gara in solitaria condotta da Marquez: "Aveva un grip dietro maggiore di noi e ho capito subito che potevo solo fare il meglio per noi, quindi restargli dietro. Nelle ultime tre tappe abbiamo migliorato molto che era quello che ci mancava per lottare per il podio, ma c’è ancora molto da lavorare. Non ho molti punti in campionato, ma mancano ancora tante gare, dobbiamo continuare a lavorare e preparare una bella moto per il prossimo anno" ha concluso.

I più letti